La storia fra le pagine: il libro di Guazzaloca sulla Rai

Ultimo appuntamento per il ciclo “La storia fra le pagine”, dedicato alla presentazione di libri sulla storia dell’Italia contemporanea. Domani (mercoledì 18), alle 21.15, nel cortile del palazzo della Signoria in Piazza Colocci, sarà proposto il volume di Giulia Guazzaloca “Una e divisibile. La Rai e i partiti negli anni del monopolio pubblico”, edito da Le Monnier. Oggi il tema dei rapporti tra mondo televisivo e sistema politico è di grande attualità, ma non si tratta di un problema nuovo o circoscritto agli ultimi vent’anni. Una «questione televisiva», nel nostro Paese, è sempre esistita fin da quando, a metà degli anni Cinquanta, partirono le prime trasmissioni televisive e da allora intellettuali e politici si sono confrontati (e sovente scontrati) sulle modalità che doveva assumere la gestione dell’apparato radiotelevisivo. Perché la TV italiana è sempre apparsa un’appendice della politica, uno strumento asservito al potere e ai partiti? Il volume parte da questo interrogativo per indagare le relazioni tra televisione e politica nella fase in cui radio e TV erano di esclusivo monopolio pubblico.

Il ciclo “La storia fra le pagine”, curato da Fulvio Cammarano dell’Università di Bologna e Riccardo Piccioni dell’Università di Macerata, è organizzato e promosso dall’assessorato alla cultura  all’interno della rassegna “Jesi Estate 2012”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*