Lucaboni (Libera Azione Jesi): “Su fondi europei, che tempismo signor Sindaco”

JESI – Dopo l’attacco del candidato sindaco del PD Osvaldo Pirani sulla decisione della Giunta di istituire un’Unità organizzativa appositamente dedicata ad intercettare finanziamenti europei e ministeriali, il candidato di Libera Azione Jesi Massimiliano Lucaboni non tarda a far conoscere le proprie perplessità in merito:

“Ennesimo tentativo di Bacci di vender fumo: dire di “istituire un apposito ufficio per captare finanziamenti europei” e proseguire con “tale struttura, acquisite le opportune conoscenze in materia attraverso un percorso di formazione ed informazione, dovrà attivarsi” è menare il can per l’aia – dichiara attraverso una nota stampa – Prima che tale struttura possa portare beneficio alla città – tra attivazione, formazione e esperimento delle pratiche necessarie – saranno passati altri cinque anni”.

Secondo il leader di Libera Azione Jesi, “nei cinque anni passati, infatti, Bacci non ha saputo portare fondi da bandi europei (o, per quel che vale, nemmeno da bandi nazionali) che non fossero già stati reperiti dalle passate amministrazioni”.

E aggiunge: “Se anche questa volta il sindaco non vorrà assumersi le sue responsabilità e cercherà un ennesimo alibi, chiediamo di sapere quali siano i progetti di Bacci che sono stati messi in campo e che hanno prodotto risultati per il territorio. Non bastano asfalto e potature per fare un buon sindaco, come non bastano  proclami teatrali e in pompa magna  che poi si rivelano solo contenitori vuoti. Jesi non ha bisogno di altri cinque anni di questo immobilismo dell’ordinaria amministrazione”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.