Marche Sicure, parte lo screening nei distretti di Jesi-Cingoli e Falconara | Password Magazine

Marche Sicure, parte lo screening nei distretti di Jesi-Cingoli e Falconara Marittima

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

REGIONE – Prosegue lo screening della popolazione dell’Area Vasta 2 di Asur Marche. Nei prossimi giorni saranno chiamati a effettuare il tampone nasofaringeo rapido (su base volontaria, gratuitamente e per mano del personale sanitario) i residenti e i non residenti, che soggiornano per motivi di lavoro o di studio, nei 23 comuni dei distretti di Jesi-Cingoli e Falconara Marittima.

Parte oggi (sabato 16) e proseguirà domenica 17 e lunedì 18 gennaio 2021 – dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30 – lo screening presso il Palazzetto dello Sport “E. Triccoli” di Jesi rivolto ai cittadini di Jesi, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelplanio, Cupramontana, Maiolati Spontini, Monsano, Montecarotto, Monte Roberto, Morro d’Alba, Poggio San Marcello, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi e Staffolo.

Domenica 17 gennaio 2021, a Cingoli, presso la Tensostruttura (Impianto Sportivo Tennis) in via dei Cerquatti n 57 – dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30 – la popolazione di Cingoli, Apiro, Poggio San Vicino.

Nei giorni 20, 21 e 22 gennaio 2021 – dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 – lo screening riguarderà i cittadini dei comuni di Falconara Marittima, Camerata Picena, Chiaravalle, Montemarciano, Monte San Vito. Verrà effettuato presso il Palasport Badiali (Via dello Stadio – Falconara Marittima).

Il tampone è consigliato per contrastare il diffondersi dell’epidemia. Occorrerà presentarsi con la tessera sanitaria, un documento di identità e il modulo richiesto. (disponibile sui siti dei Comuni coinvolti). I minori dovranno essere accompagnati da un genitore. È obbligatorio indossare la mascherina. Il responso del tampone si otterrà dopo circa 20 minuti. Altre informazioni sempre sui siti istituzionali dei Comuni interessati. Non possono sottoporsi al tampone le persone che hanno sintomi che indichino un’infezione da Covid-19. In questo caso si deve contattare il Medico di Assistenza primaria; coloro attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo; attualmente in quarantena o in isolamento fiduciario; persone risultate già positive al Covid-19 negli ultimi 3 mesi; che hanno già prenotato l’esecuzione di un tampone molecolare; che eseguono regolarmente il test per motivi professionali; i minori sotto i 6 anni; le persone ricoverate nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie comprese le case di riposo pubbliche e private.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.