Andrea sfida il covid e realizza il suo sogno: nasce "Jesi Fitness Club" | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Andrea sfida il covid e realizza il suo sogno: nasce “Jesi Fitness Club”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Nasce a Jesi un nuovo progetto di fitness dall’intraprendenza di un giovane jesino che non si è fatto fermare dal Covid, ma che piuttosto, ha fatto del Covid un pretesto per lottare ancora più forte.

Un esuberante giovane che crede in quello che fa e che sfida le difficoltà per ottenerlo quello in cui crede con tutto sé stesso, è il preparatore atletico Andrea Melon che si è voluto mettere in gioco creando una struttura che rispecchiasse quella che è la sua idea di fitness, che si può sintetizzare in tre parole: “Jesi Fitness Club”.

Ma parliamone meglio insieme a lui.

Ciao Andrea, come hai vissuto, e stai vivendo, la decisione di chiudere le palestre?

«Il primo lockdown era per tutti la novità e tutti settori sono stati trattati allo stesso modo, la seconda chiusura è stata invece un duro colpo. Ma non mi sono perso d’animo, mi sono subito messo al lavoro per non abbandonare nessuno. Ho sempre fatto lezioni online e in contemporanea anche all’esterno prendendo in concessione l’unico spazio coperto pubblico di Jesi, la tettoia del campo Boario dove ancora faccio alcune lezione. Posso dire che ci siamo divertiti, abbiamo trovato il modo di strapparci un sorriso anche in questa tragica situazione».

E adesso ti sei catapultato in questo bellissimo progetto di fitness, come è nata l’idea della palestra?

«L’idea di aprire la palestra nasce 5 anni fa, quando da preparatore fisico delle varie squadre di Jesi sono passato ad occuparmi di fitness. Sono laureato in Scienze Motorie e certe situazioni e argomenti del mondo del Fitness mi fannojesi Fitness Club 3 venire letteralmente i brividi. Credo che la mia palestra farà la differenza perché è la palestra che manca a Jesi: sono molto motivato e sono sicuro che tramite la serietà, professionalità e la competenza, sia mia ma soprattutto dello  staff che mi affiancherà composto da Jacopo Petrucci, Agnese Camilliani e Lorenza Aggiunti, ognuno con un proprio ruolo, potremo dare dare tante soddisfazioni e, perché no, un motivo per essere felici a fine giornata».

Che servizi proponi e come sarà strutturata la palestra?

«La palestra si chiamerà “Jesi Fitness Cub” e si trova nella parallela di Colle Paradiso, in via Pio la Torre. Ho voluto dare il nome Club alla struttura perché deve essere una nicchia di mercato che punta alla salute fisica delle persone, è una struttura che seguirà una programmazione stabilita, occupandosi di 3 settori: Health (salute/benessere psicofisico), Training (allenamento/fitness) e Performance (prestazione/sport). E quindi si parla di una proposta che comprende Functional training, pilates sport and conditioning, off season, functional per bambini, ragazzi e anziani, per quanto riguardano le lezioni di gruppo; ma anche lezioni private individuali con il personal trainer. Saranno comunque tutte lezioni a numero chiuso così da garantire la massima qualità e il rispetto delle norme in vigore. Ci saranno anche altre figure come un osteopata, fisioterapista, nutrizionista, psicologa, il tutto per raggiungere il benessere della persona a 360 gradi.

Una sfida a tutti gli effetti quindi, soprattutto in questo delicato periodo…

«Decisamente, ma comunque una bella, bellissima sfida. Ho voluto studiare il mercato jesino del fitness per capire quali fossero le lacune così da dare dei servizi e proposte non banali, ma fresche e in linea con la mia idea di fitness e benessere. Riuscire a realizzare il sogno della vita a soli 32 anni nel bel mezzo di questa pandemia, devo dire che è motivo di grande orgoglio e soddisfazione.  Certo, di problemi e di ostacoli ce ne sono tantissimi e ce ne saranno di altri, ma li stiamo superando uno ad uno grazie alla mia stupenda famiglia che mi supporta e mi sta accanto in questo delicato periodo. Stiamo cercando di aprire per il primo di giugno, e nel frattempo proponiamo lezioni di functional e pilates al mare, grazie alla collaborazione con lo stabilimento L’Atollo a Cesano».

Vedo che hai molta fiducia e speranza per il futuro.

«Si, sono molto motivato e ho fiducia nella ripresa. Questa pandemia ha portato tantissimi lati negativi, ma anche qualcosa di positivo. Ci ha fatto capire quanto sia importante lavorare sulla nostra salute psicofisica, l’importanza del contatto delle persone e soprattutto dell’esercizio fisico inteso anche come svago. Ci ha reso più attenti alla nostra salute in generale ed è questo quello che voglio fare: far riscoprire la bellezza del benessere passando per l’attività fisica. Spero di poter passare questo messaggio a tutti coloro che vorranno prendere parte a questo progetto, che è un po’ di di speranza e un po’ di vita».

Per chi volesse tenersi aggiornato, può consultare la pagina Facebook/Instagram: Jesi Fitness Club.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.