Campanelle e solidarietà aprono il Palio, il via con le iniziative per i bambini | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Campanelle e solidarietà aprono il Palio, il via con le iniziative per i bambini

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Meno uno al Palio. Sono in corso gli ultimi ritocchi in attesa della grande manifestazione medievale che dal 4 a l’8 maggio animerà il centro storico di Jesi. Domani, nel giorno delle celebrazioni dedicate a San Floriano, si inizia con la “Scampanellada de San Fiorà”, evento organizzato e promosso dall’Ente Palio San Floriano, in collaborazione con la Diocesi, il Museo Diocesano e Unicef. Centinaia di campanelle sono attese in piazza Federico II, tintinnanti e decorate dai bambini delle classi prime della città. Una tradizione che prosegue grazie all’Ente Palio che, da quattro anni a questa parte, acquista e distribuisce nelle scuole di Jesi le campanelle in ceramica. L’appuntamento è in piazza Federico II, davanti al Duomo, alle ore 16.00 per la benedizione delle campanelle. Seguirà alle ore 16.30 la partenza del corteo delle campanelle per le vie del centro storico a cura dei Gruppi storici del Palio, con i gruppi di Tamburi e Bandiere Junior e le classiche animazioni di San Floriano e la sua corsa contro il Diavolo.

Il corteo raggiungerà poi la Chiesa di San Nicolò per il concerto musicale degli alunni della scuola media di Filottrano e Santa Maria Nuova.

Qui ci sarà anche il banchetto dell’Unicef con laboratori per i più piccoli e l’iniziativa “Adotta una Pigotta…medievale!”, le bambole che possono salvare la vita di un bambino in un paese in via di sviluppo. La Pigotta Medievale, realizzata a mano dai volontari, consente all’UNICEF di fornire a un bambino di un paese africano interventi mirati che riducono il pericolo di mortalità nei suoi primi cinque anni di vita. Le Pigotte saranno acquistabili, dietro offerta, domani e  sabato 7 maggio nell’area allestita per il mercatino in piazza Colocci, dalle 16.00 fino a tarda sera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.