Chiede il "pizzo" a un commerciante, lui si rifiuta e viene rinchiuso nel negozio | | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Chiede il "pizzo" a un commerciante, lui si rifiuta e viene rinchiuso nel negozio

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI -Un commerciante è stato minacciato e chiuso dentro il suo negozio da un uomo che prentendeva da lui il “pizzo”. Il fatto sarebbe accaduto sabato scorso, nei pressi di Viale della Vittoria, in tarda mattinata. Il commerciante – uno jesino sulla sessantina – aveva congedato l’ultimo cliente e  si stava preparando per una piccola pausa pranzo, come è solito fare, all’interno del suo negozio. All’improvviso un uomo, presumibilmente italiano e da uno spiccato accento meridionale, a viso scoperto, avrebbe fatto irruzione nel locale pretendendo il  “pizzo” a suon di minacce. Il commerciante,  nonostante fosse spaventato, si rifiutava però di cedere alla richiesta: lo sconosciuto allora passava alle maniere forti, aferrando in un lampo le chiavi già infilate nella serratura e chiudendo l’uomo dentro il negozio. Attimi di terrore per il povero commerciate che, solo dopo essersi accertato dell’allontanamento del malintezionato, dopo due ore chiuso dentro, decideva coraggiosamente di avvertire al telefono le forze dell’ordine.

Non è chiaro chi fosse l’uomo e  se la richiesta del “pizzo” fosse solo un pretesto per commettere un furto: sulla vicenda e sull’identità del criminale indaga la Polizia.

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.