Incendio porto, le analisi dell'Arpam: ecco le sostanze rilevate in aria | Password Magazine
Festival Pergolesi

Incendio porto, le analisi dell’Arpam: ecco le sostanze rilevate in aria

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
ANCONA – La sindaca di Ancona Valeria Mancinelli ha informato stamani la cittadinanza sulle analisi effettuate dall’Arpam circa la presenza di sostanze in aria o a terra provocate dall’incendio della settimana scorsa e sulle decisioni che, in sintesi l’Amministrazione comunale ha preso.
«Non ci sono e non ci sono stati rischi, nei giorni passati, derivanti da inalazione di sostanze tossiche – ha detto la Mancinelli -. Sono state cercate nell’aria 140 sostanze diverse. Ne hanno trovate 40 tutte abbondantemente sotto la soglia di attenzione. Nell’aria sono stati trovati furani (90-95% circa) e diossine (5-10% circa), come avviene spesso, anche quando brucia un bosco. Nell’aria, per le quantità presenti non destano nessun problema di tossicità. Tuttavia se si sono depositate al suolo, in quantità significative, possono entrare nella catena alimentare ed essere nocive all’uomo, solo per ingestione».
119975294_1704080126435594_9024224775543803798_o
Arpam ha ora iniziato la rilevazione a terra in una zona perimetrata secondo modelli scientifici (nella foto sopra). Occorre monitorare nei prossimi giorni e vedere se le sostanze sono presenti.
«In via cautelativa e ripeto, al momento solo per cautela, continuiamo a evitare il consumo di vegetali a foglia larga (nell’area perimetrata fino al blu) e a lavare accuratamente con acqua corrente gli altri vegetali – fa sapere la sindaco -. È da oggi inoltre vietato consumare cozze e vongole pescate in alcune aree, nell’attesa dei risultati che arriveranno nei prossimi giorni.
Non ci sono rischi per chi li ha mangiati nei giorni scorsi. L’eventuale ingresso di sostanze nocive nella catena alimentare avviene dopo alcuni giorni. Il fenomeno, mi hanno spiegato, si chiama bioaccumulo».
Le indicazioni più puntuali nell’ordinanza recuperabile nel sito del Comune di Ancona

1 Commento su Incendio porto, le analisi dell’Arpam: ecco le sostanze rilevate in aria

  1. tutta salute .per stare bene bisogna inalare tutte quelle cose dette sopra.
    riflessione. che ti vengono a dire che fa male??? ogni volta che accade un incendio, l’arpa regionale dice non c’è mai rischio quindi avanti con gli incendi di immondezza

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.