Jesi, minaccia con la pistola scacciacani un minore e lo rapina: arrestato - Password Magazine
banner fondazione

Jesi, minaccia con la pistola scacciacani un minore e lo rapina: arrestato

JESI – Rapina un minore puntandogli contro una pistola scacciacani, arrestato. Probabilmente infastidito dallo scherzo di alcuni ragazzini che avevano suonato al citofono della sua abitazione, un 23enne ha deciso di passare alle vie di fatto scendendo in strada con una pistola scacciacani priva di tappo rosso, replica fedele di una Beretta mod. 92 cal. 9, simile a quella in dotazione alle Forze dell’Ordine, affrontandoli.

È accaduto alle ore 20.30 circa del 22 febbraio, in pieno centro a Jesi. Il giovane, di nazionalità egiziana, regolare sul territorio nazionale, ha raggiunto in strada i ragazzini, appena dodicenni. Ha puntato la pistola contro uno di loro, minacciandolo ed inseguendolo fino a bloccarlo qualche metro dopo.

Quindi, sempre sotto la minaccia di quell’arma, lo ha costretto a consegnargli la felpa che indossava e si è allontanato a piedi. La vittima ha subito segnalato quanto accaduto al numero di emergenza 112. Immediato l’intervento sul posto dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione di Jesi i quali, grazie alle informazioni acquisite “a caldo”, sono subito riusciti ad individuare l’autore, raggiunto presso la propria abitazione. Nel corso della perquisizione domiciliare, i militari hanno recuperato la felpa e la pistola, quest’ultima nel frattempo occultata in uno spazio comune all’interno del condominio. Nel caricatore vi erano delle munizioni a salve. Altre munizioni dello stesso tipo, una ventina circa, sono state rinvenute in casa.
Il ventitreenne è stato arrestato per rapina aggravata ed è stato accompagnato presso il carcere di Ancona.
Nel corso della mattinata odierna il Giudice di Ancona ha convalidato l’arresto e la misura cautelare della custodia in carcere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.