Jesi, presentata la Stagione di Prosa 2023 del Teatro Pergolesi - Password Magazine

Festival Pergolesi

Jesi, presentata la Stagione di Prosa 2023 del Teatro Pergolesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Da sinistra; Lucia Chiatti Direttore Generale Fondazione Pergolesi Spontini; Luca Brecciaroli Assessore alla Cultura del Comune di Jesi; Gilberto Santini Direttore AMAT.

JESI – Presentata in conferenza stampa la Stagione di Prosa 2023 del Teatro Pergolesi, nata dalla collaborazione tra Fondazione Pergolesi Spontini, Comune di Jesi e AMAT, con il contributo della Regione Marche de del MiC. Gli spettacoli i saranno otto di cui uno fuori abbonamento che concluderà la stagione il 21 maggio, lo spettacolo Per la vita [Primo studio] di Francesca Garolla, vincitrice Premio Valeria Moriconi Futuro della Scena 2022.

«Siamo orgogliosi di presentarvi una stagione ricca dal punto di vista quantitativo e qualitativo – afferma Luca Brecciaroli, Assessore alla Cultura del Comune di Jesi. Abbiamo degli incontri importanti con le compagnie Babilonia Teatri, per la prima volta a Jesi, e Fanny & Alexander, e non solo, anche Francesca Garolla che lo scorso giugno ha vinto il premio Valeria Moriconi Futuro della Scena 2022. Avremo un’importante commistione con musica, letteratura, e avremo nomi importanti, Elio Germano, Nancy Brilli, Silvio Romano e attori in ruoli inediti. Rappresentiamo la stagione di prosa con dei fiori, un simbolico messaggio di bellezza, di pace, sono fiori diversi e colorati come gli spettacoli e gli eventi della stagione, l’invito forte è quello di esserci, di stare insieme trovandosi a teatro e di vivere insieme questi momenti importanti».

La collaborazione tra Comune di Jesi, Fondazione Pergolesi Spontini e AMAT ha contribuito alle scelte degli spettacoli della stagione ed è stata molto significativa come spiega Lucia Chiatti, Direttore Generale della Fondazione Pergolesi Spontini: «Questa è una Stagione di Prosa tanto attesa e desiderata sia dal pubblico che dalla Fondazione, perché è una stagione pensata grazie al contributo del Comune di Jesi attraverso l’Assessore Brecciaroli, che è un appassionato e si è fatto interprete dei gusti del pubblico jesino, un pubblico affezionato al Teatro Pergolesi e alla prosa. Merito di tutto questo è anche di Gilberto Santini di AMAT, che ha guidato le nostre scelte. Sono contenta di questo lavoro che abbiamo fatto insieme». Una stagione che comprende spettacoli di natura diversa con nomi importanti, spiega il Direttore di AMAT Gilberto Santini: «Questa è una stagione molto pensata. Insieme alla Fondazione Pergolesi Spontini e al Comune di Jesi è come se nel post pandemia avessimo messo ancora più a fuoco la progettualità di questo Teatro, non perché non lo fosse ma perché abbiamo approfittato della ritrovata vitalità anche della nuova Amministrazione. Questa stagione la chiamerei una strana stagione di teatro d’arte per tutti, perché ci sono degli elementi facilmente riconoscibili dal pubblico, ma questi stessi elementi sono impregnati nel guardarsi in maniera innovativa. Ringrazio molto Luca Brecciaroli perché ci ha tenuto subito a tenere unito il progetto teatrale di Jesi, la cui madrina da sempre è il volto di Valeria Moriconi, in nome della quale possiamo trovare anche la direzione giusta del teatro d’arte per tutti».

RAVENNA 11/10/2021. RAVENNA FESTIVAL – Trilogia d’autunno: la Danza, la Musica, la Parola. Paradiso XXXIII di e con Elio Germano e Teho Teardo. Drammaturgia Elio Germano, drammaturgia sonora Teho Teardo con Laura Bisceglia violoncello, Ambra Chiara Mic
RAVENNA FESTIVAL – Trilogia d’autunno: la Danza, la Musica, la Parola. Paradiso XXXIII di e con Elio Germano e Teho Teardo.

La Stagione di Prosa 2023 verrà inaugurata il 29 gennaio da Paradiso XXXIII, con Elio Germano e le musiche di Teho Teardo, versi dell’ultimo canto della Divina Commedia di Dante, che raccontano la bellezza e il mistero con linguaggi teatrali d’avanguardia, con la regia di Simone Ferrari e Lulu Helbaek, registi visionari e magici del Cirque du Soleil. Si proseguirà poi il 14 febbraio con con Giulio meets Ramy/Ramy meets Giulio di Babilonia Teatri in esclusiva regionale, dove il cantate egiziano Ramy Essam, in esilio dal 2014 con un mandato di cattura per terrorismo incontra la storia di Giulio Regeni scomparso al Cairo nel 2016. Il 21 febbraio la compagnia Fanny&Alexander porta in scena Addio fantasmi, tratto dal romanzo di Nadia Terranova finalista la premio strega 2019, ideato da Chiara Lagani e Luigi De Angelis, con Anni Bonaiuto e Valentina Cervi, che interpretano madre e figlia in un dramma familiare che ripercorre il vuoto di un’assenza. Nancy Brilli e Chiara Noschese porteranno in scena il 2 marzo Manola di Margaret Mazzantini, la storia di due gemelle profondamente diverse e opposte tra loro, collaudata sulle scene dei maggiori teatri italiani. Il 17 marzo in esclusiva regionale sarà la volta di Il Calapranzi di Harold Pinter, interpretato da Claudio “Greg” Gregori e Simone Colombari, in bilico tra cinismo e autoironia tra registri surreali e metafisici. La stagione prosegue il 29 marzo con Le ferite del vento di Juan Carlos Rubio, con la regia di Alessio Pizzech e con Cochi Ponzoni e Matteo Taranto, un giallo familiare in cui un giovane dopo la morte del padre viene a conoscenza di segreti che non avrebbe mai immaginato, un linguaggio vicino alla quotidianità capace di svelare la poesia delle piccole cose. Il 19 aprile è in scena La vita davanti a sé di Romain Gary, romanzo già adattato per il cinema che racconta la storia di Momò, bimbo arabo di 10 anni e della sua vita con Madame Rosa, interpretato e diretto da Silvio Orlando ed eseguito con le musiche dal vivo dall’Ensemble dell’Orchestra Terra Madre. Fuori abbonamento chiuderà la stagione il 21 maggio Per la vita [Primo studio] di Francesca Garolla con Viola Graziosi, spettacolo che nasce all’interno di una trilogia che indaga il tema della libertà. Gli abbonamenti saranno acquistabili da sabato 19 novembre per gli abbonati, senza conferma automatica del posto, e da sabato 3 dicembre per i nuovi abbonamenti, i biglietti saranno acquistabili a partire da sabato 17 dicembre, presso la biglietteria del Teatro Pergolesi Spontini o online su www.vivaticket.com.

RamyEssam-phEleonoraCavallo
Ramy Essam per Giulio meets Ramy/Ramy meets Giulio di Babilonia Teatri.

A cura di Chiara Petrucci

  

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.