Nascondeva in casa cocaina purissima destinata allo spaccio: pedinato e arrestato | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Nascondeva in casa cocaina purissima destinata allo spaccio: pedinato e arrestato

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Arrestato con 3 etti e mezzo di cocaina purissima divisa in 8 involucri nonché 650 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio.

I poliziotti della Squadra Mobile, nella mattinata di ieri (28/9), hanno fatto irruzione dentro un appartamento del centro cittadino, occupato da un cittadino albanese di 30 anni.
Da giorni gli investigatori lo stavano pedinando cercando di capire dove avesse stabilito la sua dimora occulta.
Infatti l’uomo, pur risiedendo presso un altro indirizzo di Ancona, di fatto portava avanti i suoi loschi affari in questa seconda abitazione.

Quando i poliziotti sono entrati in casa, sopra il tavolo della cucina hanno trovato numerosi ritagli di cellophane noti per il confezionamento della droga.

La successiva e accurata perquisizione permetteva agli agenti di rinvenire una scatola contenente 3 etti e mezzo di cocaina purissima (ancora cristallizzata) che, una volta “tagliata”, sarebbe diventata oltre un chilo per un valore di ben oltre i 10.000 euro; droga che sarebbe stata destinata al mercato anconetano post periodo estivo.
L’uomo, arrestato in flagranza veniva collocato, su disposizione della Procura della Repubblica, presso il carcere di Montacuto a disposizione dell’Autori Giudiziaria Procedente.

1 Commento su Nascondeva in casa cocaina purissima destinata allo spaccio: pedinato e arrestato

  1. fino a quando non si cambiera la legge questi fanno i porci comodi.
    Se invece di arrestarlo, (tanto dopo qualche giorno è libero) glie la si fà mangiare tutta, quella che ha in possesso in seduta stante non ci sarebbe arresto e sarebbe un deterrente

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.