Notte Azzurra, successo di pubblico. Sul palco premiati gli jesini olimpionici | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Notte Azzurra, successo di pubblico. Sul palco premiati gli jesini olimpionici

JESI – Notte Azzurra fa il pienone: grande successo di pubblico per la quinta edizione dell’evento dedicato allo Sport, organizzato dal Comune di Jesi in collaborazione con le Federazioni affiliate a CONI, CSI e UISP, società sportive, atleti e simpatizzanti dello sport, veri protagonisti di questo incontro speciale.

Circa 70 le associazioni sportive che, dal pomeriggio fino a tarda sera, hanno invaso il centro, a partire dall’area pedonale di Corso Matteotti fino ai giardini ex-carcerco, comprendendo l’ex Appannaggio, piazza Pergolesi, piazza della Repubblica, piazza Spontini, piazza Indipendenza, le Monnighette, piazza Colocci, piazza Ghislieri e piazza Federico II.

La manifestazione è occasione per mettere in mostra tutto ciò che dal punto di vista dello sport la città di Jesi ha da offrire con l’invito rivolto alle famiglie di mettere le scarpe da ginnastica e provare. Tra i maggiori punti di interesse, il calcio balilla umano con il pattinaggio e il basket in piazza della Repubblica,i tiri di scherma con Giovanna Trillini nel gazebo del Club, il Rugby village in piazza Colocci, il pugilato in piazza delle Monnighette e il campo equestre nell’ex Appannaggio.

In piazza Federico II, il palco delle cerimonie e delle premiazioni: dopo la presentazione della società sportive nel tardo pomeriggio insieme a Marco Zingaretti,  la serata si è aperta all’insegna di medaglie e riconoscimenti. Ad iniziare dall’intervento dell’Ente Palio San Floriano che ha premiato con un gagliardetto il socio Emanuel Santoni, 18 anni di Jesi, campione italiano di tiro con l’arco storico nella categoria under 17.

 

I giornalisti Laura Tangherlini e Andrea Carloni hanno poi proseguito la carrellata di premiazioni, chiamando sul palco i campioni e gli atleti olimpici degli ultimi 40 anni di storia jesina sportiva: Susanna Batazzi, Doriana Pigliapoco, Annarita Sparaciari, Giovanna Trillini, Elisa Di Francisca, la preparatrice atletica Annalisa Coltorti e l’osteopata Simone Ricci per la scherma (assenti ma ricordati Valentina Vezzali e Stefano Cerioni), la coppia di maratoneti olimpionici Daniele Caimmi e Rosaria Console per l’atletica leggera. Grandi emozioni quando, sul maxi schermo, la campionessa Di Francisca, argento alle ultime Olimpiadi, ha ripercorso gli attimi in pedana a Rio, in ginocchio sul palco e con una mano sul cuore, ricordando la battaglia all’ultima stoccata contro la russa che le ha strappato via l’oro e poi quei momenti sul podio con in mano la bandiera dell’Europa: “Grazie Jesi! Vi amo!” ha poi urlato al pubblico, tra lacrime e commozione. Sul palco sono intervenuti anche il sindaco Massimo Bacci e l’assessore allo Sport Ugo Coltorti, insieme a Fabio Sturani, presidente del Coni Marche, insieme al delegato provinciale Fabio Luna e al presidente del Club Scherma Jesi Alberto Proietti Mosca.

Terminato il momento istituzionale, le esibizioni delle scuole di danza della città hanno traghettato la serata fino alla mezzanotte, quando è scattata l’ora del ballo collettivo “La Taranta”.

Questo pomeriggio appuntamento presso il Palatriccoli, alle 17,30, per la Color Vibe, la 5 km a chilometri seguita dal party finale delle 18, fino al tramonto. Per i più piccoli l’intrattenimento inizierà invece alle 16. Sarà un evento che mira al divertimento e alla salute, ma anche al sociale: parte del ricavato sarà devoluto a tutte le famiglie colpite dal terremoto del 24 Agosto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.