Pinacoteca assediata dai visitatori per il "selfie" con le opere | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Pinacoteca assediata dai visitatori per il "selfie" con le opere

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Si è svolta con successo l’iniziativa “Selfie al Museo”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi per valorizzare e promuovere, attraverso l’utilizzo dei social network, le bellezze della Pinacoteca di palazzo Pianetti.

Quasi un centinaio i visitatori aderenti che,  nonostante il caldo estivo, hanno deciso di trascorrere la serata in museo, fotografandosi con le opere del Lotto e altri tesori.

Selfie unici e originali che da ieri sera stanno riempendo via via la bacheca dell’evento Facebook “Selfie al Museo – Pinacote Jesi”, approdando anche su Twitter e Instagram.

Tra i partecipanti moltissimi giovani che, oltre ai selfie, hanno mostrato interesse anche per la sfida culturale che invitava gli appassionati di storia dell’arte a prender parte alla ricerca e allo studio dei dettagli e particolari misteriosi ancora da rivelare.

Dal significato celato dietro lo stemma della famiglia Santoni ai vecchi rimedi naturali da riscoprire curiosando tra la collezione degli antichi vasi da farmacia, la serata offriva tantissimi stimoli per osservare e indagare dietro ogni angolo della Pinacoteca, grazie ad un percorso guidato e ad un elenco di indizi forniti dal personale del museo. A disposizione, ancora un mese di tempo per inviare il proprio contributo di ricerca via mail, agli indirizzi a s.cardinali@comune.jesi.an.it o r.quarchioni@comune.jesi.an.it. I migliori saranno premiati con una pubblicazione della Pinacoteca in regalo.

Il selfie più creativo o divertente sarà invece valutato da una commissione apposita interna al museo e premiato  con l’assegnazione di due biglietti gratuiti per una visita guidata al museo Colocci di Jesi.

L’iniziativa non é passata inosservata neanche ai vertici della Regione, lo stesso Gian Mario Spacca ha dichiarato su Facebook: “Originale idea  in grado invogliare le nuove generazioni ad avvicinarsi ai musei”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.