SONDAGGI: Cibo, regali e altro sul Natale in Vallesina, scopriamo cosa avete votato

SONDAGGI – Tornano i sondaggi di Password, negli ultimi 10 giorni sono stati tre, sulle nostre storie di instagram. Visto il periodo ci siamo concentrati sulle abitudini dei cittadini della Vallesina durante le vacanze di Natale. Come sempre il voto era libero, aperto a tutti i contatti di Password e alle persone che seguivano l’hashtag territoriale di riferimento.

Se volete seguirci e magari partecipare ai prossimi sondaggi, diventate nostri follower seguendo questo LINK

Andiamo a vedere le tre domande ed i risultati.

Acquisti di Natale, tante le iniziative per attirare potenziali clienti. Farete acquisti a Jesi e Vallesina o vi sposterete in altri comuni?
Sondaggio importante per vedere se le iniziative natalizie jesine e non solo quest’anno sono state in grado di trattenere i cittadini o se gli stessi hanno preferito altri comuni (Ancona, Senigallia e Pesaro in primis). Circa 300 le persone coinvolte, risultato abbastanza netto. Il 77% di chi ha partecipato è rimasto nel nostro territorio per i regali, contro un non insignificante ma nettamente inferiore 23% che ha scelto altri comuni o magari le località di vacanza.

Dove passerai il pranzo di Natale?
Domanda semplice ma curiosa. I ristoranti fanno spesso registrare il tutto esaurito durante i fine settimana e sembrava la stessa cosa nel periodo festivo. A giudicare dal sondaggio, a meno di molte presenze da fuori, la situazione sembra abbastanza diversa. Gli abitanti della Vallesina hanno passato il pranzo natalizio a casa propria o da parenti. Un quasi plebiscito con il 93% delle preferenze ricevute sui soliti circa 300 entrati nel sondaggio.

 

Dove avete passato il Capodanno?
Domanda simile, ma riferita alla località, per la festività successiva, il Capodanno. Abbiamo chiesto se l’ultima serata dell’anno è stata trascorsa nella nostra provincia di Ancona o se la preferenza è ricaduta fuori provincia, magari fuori regione o all’estero. Netta la vittoria di quelli rimasti in zona anche se non totalitaria come prima per il pranzo di Natale in quanto, comunque, un 18% dei partecipanti al sondaggio è andato “fuori” per il Capodanno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*