Canile comunale, la gestione diventa un'occasione di inclusione sociale | Password Magazine

Canile comunale, la gestione diventa un’occasione di inclusione sociale

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

FALCONARA MARITTIMA – Prendersi cura degli animali diventa un’attività di inclusione sociale. É quanto prevede il nuovo avviso pubblicato dal Comune di Falconara, che invita associazioni di volontariato e cooperative a presentare un progetto per la gestione del canile comunale di via delle Caserme. L’obiettivo è quello di inserire persone con fragilità nella conduzione della struttura, in modo da garantire un servizio pubblico e al tempo stesso portare avanti un’attività sociale a favore dei più deboli.

L’avviso è stato pubblicato ieri, mercoledì 3 novembre ed è rivolto alle cooperative sociali iscritte al registro della Camera di Commercio, oppure iscritte nell’apposito Albo nazionale o regionale per le cooperative individuate dalla normativa vigente in materia. Possono presentare un progetto anche le organizzazioni di volontariato (OdV) iscritte nell’apposito Registro regionale delle organizzazioni di volontariato (ai sensi della L. 266/91, della L.R. n. 15/2015) e in generale gli enti del terzo settore.

«Obiettivo – si legge nell’avviso – è quello di garantire la regolarità, continuità e idoneità della gestione del canile comunale e di custodia e affidamento degli animali ivi ospitati e al contempo la realizzazione di un progetto di inclusione sociale teso al recupero e all’inserimento in maniera attiva e consapevole nella comunità di persone svantaggiate». L’avviso non è un vero e proprio bando di gara, ma ha lo scopo di raccogliere manifestazioni di interesse. Il Comune di Falconara deciderà in seguito se dar corso alle fasi successive per l’affidamento.

E’ previsto un periodo di gestione di due anni, da gennaio 2021 a dicembre 2022, durante il quale dovranno essere garantiti il ricovero e la custodia temporanea dei cani, la preparazione giornaliera dei pasti, la pulizia e la disinfestazione degli ambienti, la manutenzione dell’area comunale e delle attrezzature, la custodia e la sorveglianza della struttura compresa la tenuta del registro dell’anagrafe regionale. Vanno organizzate anche campagne per promuovere le adozioni degli animali ospitati, attività di informazione e sensibilizzazione per contrastare l’abbandono, pet-therapy.

L’avviso pubblico è disponibile sulla pagina istituzionale del Comune di Falconara.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.