Gabriele Tinti, scrittore, poeta e critico d’arte jesino, presenta il suo ultimo libro “Sanguinamenti” - Password Magazine

Festival Pergolesi

Gabriele Tinti, scrittore, poeta e critico d’arte jesino, presenta il suo ultimo libro “Sanguinamenti”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il Comune, in collaborazione con l’Associazione Altroquale, organizza un incontro con il poeta, scrittore e critico d’arte Gabriele Tinti, in occasione dell’uscita del suo ultimo libro, edito da La Nave di Teseo ed intitolato Sanguinamenti. Incipit Tragoedia”.

L’incontro con Gabriele Tinti, nato a Jesi nel 1979, si terrà giovedì prossimo, alle ore 18:00, nella Sala maggiore di Palazzo della Signoria. L’evento segue le letture di alcune poesie che formano il libro da parte del regista e attore Abel Ferrara, avvenute nel Museo San Marco di Firenze, nella Pinacoteca di Brera, nel Museo Sansevero di Napoli, nelle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma e nel Parco Archeologico di Pompei. I video di alcune di queste letture saranno proiettati durante l’incontro di giovedì. “Sanguinamenti. Incipit Tragoedia” raccoglie una serie di epigrammi che l’autore ha composto nella primavera del 2020, ispirandosi alle collezioni epigrafiche del Museo Nazionale Romano, dei Musei Capitolini e del Museo Archeologico Nazionale di Napoli così come ad iscrizioni funerarie più recenti e alla pittura rinascimentale, e dando vita a un’opera che mira a trasfigurare la nostra paura per la morte, per il dolore e la sofferenza.

Gabriele Tinti ha scritto ispirandosi ad alcuni capolavori dell’arte antica come Il pugile a riposo, Il Galata suicida, il Giovane vittorioso (Atleta di Fano), il Fauno Barberini, Il Discobolo, I marmi del Partenone, l’Ercole Farnese e molti altri ancora, collaborando con Istituzioni come il Museo archeologico di Napoli, i Musei Capitolini, il Museo Nazionale Romano, il Museo dell’Ara Pacis, il J. Paul Getty Museum di Los Angeles, il British Museum di Londra, il Metropolitan Museum di New York, il LACMA di Los Angeles, il Parco Archeologico del Colosseo e la Glyptothek di Monaco.

Le sue poesie sono state lette da attori come Kevin Spacey, Abel Ferrara, Malcolm McDowell, Robert Davi, Marton Csokas, Stephen Fry, James Cosmo, Vincent Piazza, Michael Imperioli, Franco Nero, Burt Young, Michele Placido, Alessandro Haber, Jamie Mc. Shane e Joe Mantegna.

Nel 2016 ha pubblicato “Last words” (Skira) in collaborazione con l’artista americano Andres Serrano. 

Nel 2020 è uscita la sua raccolta di poesie in collaborazione con l’artista Roger Ballen per i tipi di Powerhouse Books (New York). Nel 2021, 24 Ore Culture ha raccolto in un volume per i tipi di Libri Scheiwiller (Milano) il progetto “Rovine”. L’edizione inglese è uscita in contemporanea a cura dell’editore Eris Press (Londra). Nel 2022 La Nave di Teseo (Milano) pubblica la sua raccolta di poesie “Sanguinamenti – Incipit Tragoedia”. Volume che sarà editato in lingua inglese da Contra Mundum Press (New York) nel 2023. 

 

Al termine dell’incontro sarà offerto un aperitivo dal Café Rambaldus, partner dell’iniziativa con l’Azienda Vinicola Santa Barbara di Stefano Antonucci. 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.