Il Made in Italy che ci distingue, riconoscimento a Cristina Brunori | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Il Made in Italy che ci distingue, riconoscimento a Cristina Brunori

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Confartigianato: Il Made in Italy che ci distingue, turisti in Vallesina conquistati dai nostri prodotti tipici. Riconoscimento di prestigio per Cristina Brunori.

La “rotta del vino” che porta in Vallesina è da oggi ancora più blasonata.  L’azienda Brunori  di San Paolo di Jesi ha infatti ottenuto riconoscimenti di alto prestigio . La Guida ai Vini d’Italia Vitae 2016 dell’Associazione Italiana Sommelier ha attribuito il massimo punteggio (4 viti) al Castelli di Jesi Verdicchio Classico San Nicolò Riserva 2013, mentre nella Guida Slow Wine 2016 di Slow Food Editore la cantina Brunori è stata insignita della “Moneta” per il buon rapporto qualità-prezzo per le bottiglie presentate alle degustazioni e il Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore San Nicolò2014 ha conquistato il titolo di “Vino quotidiano”  sempre per l’eccellente rapporto tra qualità e prezzo.

I turisti vengono nel nostro territorio attirati dalle bellezze naturali, dai monumenti storici e dalle testimonianze culturali e poi scoprono e rimangono conquistati anche dai nostri prodotti tipici. Olio, vino, formaggi, salumi, dolci tradizionali – dichiara Cristina Brunori, della azienda vitivinicola omonima e Presidente Confartigianato Jesi – Il prodotto tipico, sia esso un vino pregiato, un manufatto artistico o uno strumento, in ogni sua forma non manca di riassumere il “sapore” e l’identità della terra che lo produce. Confartigianato valorizza e difende il capitale culturale, economico e sociale rappresentato dalle produzioni tipiche e tradizionali dell’artigianato agro-alimentare del territorio.

La promozione dei prodotti tipici è una scelta fondamentale e soprattutto imprenditoriale. Confartigianato studia i canali del turismo e della distribuzione per verificare la possibilità di azioni pilota, promuove l’educazione al consumo di prodotti enogastronomici di qualità nel consumatore e l’avvio di interventi per la sensibilizzazione nei confronti del prodotto artigiano tipico: il tutto nel contesto di un recupero culturale e sociale delle migliori tradizioni locali.

Difendere il prodotto Made in Italy – conclude Cristina Brunori, Presidente Confartigianato Jesi – significa difendere il lavoro delle nostre famiglie che vivono e operano nel territorio e che, grazie a un bagaglio di esperienze e conoscenze spesso tramandate da generazioni, conferiscono ai propri prodotti unicità, pregio e qualità inimitabili. Tutelare i prodotti tipici significa difendere l’economia locale che sul lavoro di queste imprese si regge e va avanti.

 Comunicato da: Confartigianato Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.