Jesi, al via la 5^edizione di “Hemingway Theatre” con il superospite Paolo Ruffini

JESI – Presentata oggi in conferenza stampa la quinta edizione di “Hemingway Theatre”, iniziativa teatrale di spettacolo dal vivo a cura dell’ associazione Magazzino D’Arte e dell’associazione Musicale Valvolare e promossa dal Comune di Jesi, in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini e Jesi Cultura, con il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche.

Dal 22 al 26 Agosto a Jesi in Piazza delle Monnighette ci sarà una rassegna teatrale che coinvolgerà artisti marchigiani e non solo, con un ospite d’eccezione: il noto conduttore e attore televisivo Paolo Ruffini, atteso per l’ultima giornata (Domenica 26 agosto, ore 21,30) dell’evento con il suo “Paolo Ruffini Show” .

«Il percorso di collaborazione tra amministrazione comunale e Fondazione Pergolesi Spontini è sempre più coinvolto e vicino a manifestazioni che nascono fuori dal teatro, ma nel suo territorio di competenza. Viene privilegiato il dialogo con le realtà importanti del territorio: Hemingway Theatre è alla sua quinta stagione e questo premia la capacità e l’impegno, nonché la passione di Davide Zannotti che ne è il motore principale. La collaborazione con Valvolare si è materializzata in diverse forme in passato ed è bello vedere questa complementarietà tra associazioni. Tutto questo porta ad un’offerta di spettacolo incredibilmente unica per la qualità della proposta: lo spettacolo dal vivo è una materia sempre più difficile da affrontare poiché sono tante le esigenze. Nel nostro caso abbiamo la fortuna di avere a disposizione un teatro naturale come la nostra Piazza delle Monighette, che favorisce questo tipo di eventi più di altri. C’è molta carne al fuoco» dice l’assessore alla Cultura Luca Butini.

A conferma di quanto detto da Butini interviene Lucia Chiatti, responsabile amministrativa della Fondazione Pergolesi Spontini: «Abbiamo il desiderio di condividere, in quanto fondazione, le diverse iniziative con la città, anche in un contesto economico non facile teniamo a mantenere questa collaborazione tecnica con il Comune e le altre Associazioni. Il risultato di questa collaborazione sarà sicuramente proficuo: quando più soggetti si uniscono il risultato sarà anche maggiore alle aspettative».

La parola è poi passata al patron dell’Hemingway Cafè Davide Zannotti, ideatore del progetto e cuore dell’organizzazione, che ha parlato di come questo sia nato: «Hemingway Theatre nasce da una collaborazione con il regista Massimiliano Bruno, che è stato presente i primi due anni e che fin da subito ha dato un importante aiuto e che ringrazio enormemente. Sul palco si sono poi succeduti negli anni Rocco Papaleo e quest’anno ci sarà Paolo Ruffini. La peculiarità di questa edizione è stata quella di dare spazio per i primi tre giorni ad attori locali, di fama nazionale»

Nella giornata di preview di Hemingay Theatre, in collaborazione con Valvolare, Domenica 19 agosto ci saranno infatti la jesina Lucia Bendia ad introduzione della “Serata Concerto” dell’artista e collega Francesco Baccini.

Nei giorni successivi, il 22 agosto, l’attrice jesina Federica Quaglieri si esibirà nello spettacolo “Tu di che Karma sei?”, mentre il 23 agosto ci sarà l’anconetana Romina Antonelli con “Dissociata”.

Nella seconda parte delle giornate, ci saranno gli attori romani del giro cinematografico di Massimiliano Bruno: Micol Pavoncello, Daniele Coscarella e il trio composto da Dario Tacconelli, Rosario Petix e Adriano Russo.

«L’idea è quella di contagiare alla malattia del bello soprattutto i ragazzi, inserendoli in un contesto teatrale ed artistico diverso dal teatro: è un dono che vogliamo fare alla città e nei limiti del possibile anche ad ingresso gratuito. In questo passaggio è stato fondamentale anche il sostegno alla cultura da parte degli imprenditori locali: anche loro sono stati contagiati dal nostro entusiasmo». «Lo scorso anno abbiamo iniziato a far girare questa macchina collaborativa- dice Matteo Stronati dell’associazione Musicale Valvolare- insieme al Comune. Abbiamo iniziato sempre di più a puntare sugli spettacoli teatrali».

Nello specifico l’Associazione Musicale Valvolare si occuperà dell’allestimento dello spettacolo “Io” di Antonio Rezza e Flavia Mastrella: i due attori, premiati con il Leone d’Oro alla carriera alla Biennale di Venezia, si esibiranno mercoledì 8 agosto.

A cura dell’associazione ci sono poi la sopracitata “Serata Concerto” di Francesco Baccini, e “Storie di giorni dispari” di Paolo Rossi e Vincenzo Costantino “Cinaski”.

 

A cura di Giovanna Borrelli

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*