Jesi, muore a 54 anni: gli organi donati per salvare altre vite. | Password Magazine

Festival Pergolesi

Jesi, muore a 54 anni: gli organi donati per salvare altre vite.

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Nello scorso fine settimana presso il reparto di Terapia intensiva di Jesi, diretto dal Dott. Tonino Bernacconi, sono stati prelevati e donati gli organi di un uomo di 54 anni deceduto per una grave patologia cerebrale.

La Direzione Medica di Presidio dell’Ospedale di Jesi esprime sentite condoglianze alla famiglia del defunto e sincera gratitudine per la generosità e la sensibilità dimostrate in un momento così drammatico.

E’ infatti solo grazie alla testimonianza di solidarietà umana come questa che è  possibile realizzare la donazione degli organi e permettere così ai circa 8000 pazienti italiani in lista di attesa per trapianto di continuare ad avere ancora speranza.

Un ringraziamento particolare va, inoltre, a tutto il personale dell’Ospedale di Jesi che ha collaborato affinché la lunga e complessa procedura di donazione andasse a buon fine, in particolare a Medici e Infermieri dell’U.O.C. Terapia Intensiva, al personale della Sala Operatoria e al Coordinatore Locale Trapianti, Dott.ssa Antonella Jorio.

Proprio il 24 aprile si celebra la Giornata Nazionale per la donazione di organi e tessuti ed ogni anno, in Italia, migliaia di vite vengono salvate grazie ad un semplice “sì” alla donazione.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.