Beccati senza assicurazione e con revisione scaduta: sequestri e sanzioni

JESI – Resta la prevenzione la parola d’ordine per la Polizia locale impegnata anche nel mese di luglio con numerose pattuglie in servizio su tutto il territorio comunale. Attività svolta in prevalenza con il targa system, l’apparecchiatura elettronica che consente con un lettore ottico di individuare immediatamente i veicoli che circolano sprovvisti di assicurazione o con la revisione scaduta e dunque rappresentano un vero pericolo per i loro conducenti e per gli altri utenti della strada.

I controlli di polizia stradale, nel mese appena trascorso, sono stati svolti a fasce orarie in 22 giornate, comprensive di quelle con l’impiego dell’Ufficio Mobile nei quartieri più sensibili, per 36 pattuglie complessivamente impegnate. Monitorati ben 7.716 veicoli, di cui 224 fermati e controllati. Di questi 6 sono stati sequestrati perché sprovvisti di assicurazione, 48 sono stati trovati con la revisione scaduta e dunque i proprietari tutti sanzionati. Ritirate due patenti perché scadute di validità, sanzionati due automobilisti sprovvisti di cintura di sicurezza e uno perché sorpreso al telefono mentre guidava. Sanzionati anche 4 passaggi di mezzi pesanti su Ponte San Carlo.

Tutte le contestazioni al Codice della strada sono state effettuate immediatamente dalle pattuglie, e dunque senza invio della sanzione a casa per posta. Questo ha consentito ai conducenti fermati di poter beneficiare dell’opportunità di una riduzione del 30% dell’importo con pagamento entro i primi 5 giorni. L’agevolazione del pagamento on line, consente di poter effettuare il versamento comodamente da casa, senza necessità di recarsi in banca o alle poste.

Rilevati 24 incidenti, contro i 29 del luglio dello scorso anno. Nei primi sei mesi dell’anno è sceso così del 24% il numero di incidenti rilevati dalla Polizia locale, passando dai 182 del 2017 ai 138 di quest’anno.

1 Commento su Beccati senza assicurazione e con revisione scaduta: sequestri e sanzioni

  1. Uno solo al cellulare!!!! Ma so’ decine!! E arrogantemente girano indisturbati/e, guidando con la testa tra le nuvole (per non dire di peggio)…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*