Jesi-Waiblingen, una rotatoria per rafforzare il gemellaggio | Password Magazine

Jesi-Waiblingen, una rotatoria per rafforzare il gemellaggio

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Breve ma densa di appuntamenti significativi la trasferta della delegazione di Jesi alla città gemellata di Waiblingen in occasione del fine settimana in cui l’Heimat Tage, la festa per la celebrazione dei valori che concorrono a definire il significato di Patria, è stata dedicata alla musica.

Ospiti della città tedesca rappresentanti istituzionali delle città gemellate e gruppi musicali. Il vice sindaco Luca Butini ed il consigliere Giuseppe Gullace, in rappresentanza rispettivamente di Giunta e Consiglio comunale, hanno partecipato alle tante cerimonie civili e religiose in programma, fra cui la firma del libro dei gemellaggi, l’inaugurazione del museo della città, la consegna di un nuovo mezzo polifunzionale ai vigili del fuoco.

Molti gli eventi musicali, affidati a formazioni provenienti dalle cinque città con cui Waiblingen è gemellata. Non essendosi concretizzato in tempo – ma non mancheranno nuove occasioni – il percorso avviato dall’assessore Butini insieme ai rispettivi responsabili per giungere alla formazione di una corale jesina ibrida, formata da esponenti della Regina della Pace, della Brunella Maggiori e della Santa Lucia, a rappresentare Jesi in questa occasione era presente la Corale Regina della Pace che si è esibita con grande successo di pubblico e di critica sia nell’ambito della festa del sabato sera che nel contesto di una funzione presso la chiesa protestante S.Giovanni sotto la Croce.

La presenza contemporanea dei rappresentanti istituzionali delle cinque città gemelle ha poi consentito all’Obergburgmeister di Waiblingen Andreas Hesky di inaugurare l’installazione che orna la “rotatoria dei gemellaggi”, dalla quale si dipartono Jesistrasse, MayenneStrasse e DevizesStrasse. Il centro della rotatoria rappresenta il greto di un fiume, sul cui bordo sono ospitate sculture in pietra ricavata dai fiumi che scorrono nelle cinque città.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.