Palio dei Quartieri, in piazza trionfa Santa Croce

JESI – Si entra nel clou di questa 24esima edizione del Palio di San Floriano. Ieri si sono svolte le competizioni per l’assegnazione del Palio dei Quartieri, rimesso in gioco dal podestà. Quattro le gare dei quartieri che si sono svolte ieri sera, alle 21, in Piazza della Repubblica cui si somma la sfida arcieristica in piazza Baccio Pontelli.

Giovedì si sono ufficialmente aperte le danze del Palio di San Floriano con il corteo dell’Araldo, l’apertura delle taverne e le esibizioni itineranti dei gruppi dell’Ente Palio per le vie e piazze del centro storico.

In piazza, è il quartiere San Pietro, che aveva vinto la scorsa edizione,  a riconsegnare il Palio nelle mani del Podestà.

Quattro i quartieri in gara: Santa croce (Porta San Martino – oggi Arco del Magistrato –  e Chiesa di Santa Croce) con i colori verde-bianco; San Pietro (Porta Valle – Chiesa di San Pietro) con i colori giallo-blu; Posterma (Chiesa San Floriano – oggi Porta Garibaldi) con i colori giallo-nero e San Benedetto (Porta Cicerchia – Chiesa San Benedetto) con i colori bianco-nero.

Dopo l’investitura ufficiale degli arcieri scelti per ogni quartiere, si sono svolte le gare in Piazza della Repubblica.

Le competizioni sono state dirette da Cristiano Taviani del CSI e si sono articolate in: tiro alla fune; il carello; per chi suona, la campana; lo scudo. Tutte le gare si sono svolte in piazza della Repubblica ad eccezione di quella riservata agli arcieri che ha visto come location Piazza Baccio Pontelli.

Ad aggiudicarsi la vittoria per i giochi del CSI in piazza della Repubblica è Santa Croce; al secondo Posterma, al terzo San Pietro e all’ultimo posto San Benedetto. Nella gara arcieristica invece, ad aver avuto la meglio è San Pietro. La somma dei punteggi decreterà il vincitore che sarà annunciato domenica, con la cerimonia di consegna del vessillo in Piazza Baccio Pontelli.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*