PD Circolo di Maiolati: «Crisi alla Fondazione Spontini di Maiolati». - Password Magazine

Festival Pergolesi

PD Circolo di Maiolati: «Crisi alla Fondazione Spontini di Maiolati».

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI SPONTINI – «Crisi alla Fondazione Spontini di Maiolati dopo le dimissioni di due componenti degli organi amministrativi. Entrambi i consiglieri, nominati, come da previsione statutaria, dal Sindaco Consoli, si sono dimessi per divergenze con la gestione del Presidente Ivano Zamporlini, anch’esso nominato dal Sindaco». Lo fa sapere il segretario del PD Circolo di Maiolati Giovanni Perticaroli: «Il fatto è molto grave e unico nella lunga storia della Fondazione, dove è sempre esistita condivisione della gestione. Ciò si aggiunge alla rinuncia dell’incarico di referente da parte della responsabile della struttura. Nell’assemblea pubblica del 18/07 l’Amministrazione Comunale riferisce che la Fondazione Spontini, che gestisce l’omonima casa di riposo, per i prossimi tre anni non avrà problemi di gestione; resta tuttavia evasiva sulle prospettive future di questo ente assistenziale importante. Traspare quindi la mancanza di un’obbligatoria visione progettuale di medio-lungo termine e ciò, a nostro avviso potrebbe seriamente mettere in discussione la vita stessa della Fondazione, importante non solo per il suo ruolo socio-occupazionale ma anche per l’intera comunità maiolatese. Proprio in concomitanza dei 250 anni dalla nascita di Spontini, vien da pensare “oltre che il danno la beffa” per il nostro famoso benefattore. Fatto estremamente grave che rischia di annullare le onorevoli volontà. In questi anni la nostra casa di riposo è divenuta punto di riferimento insieme alla Casa delle Fanciulle per la gestione e l’assistenza agli anziani. È grave il fatto che dopo le dimissioni di due componenti su tre, tutti nominati dal Sindaco, non si sia ancora dimesso proprio l’attuale Presidente. Probabilmente quest’ultimo non ha ben chiaro il ruolo che ricopre, che non è politico, bensì di solidarietà e altruismo oltre che di servizio alla società tutta.

Questa crisi non si può sottovalutare, potrebbe anch’essa compromettere la vita futura della Fondazione; a nostro avviso, il Sindaco avrebbe già dovuto convocare il Presidente e chiederne le dimissioni, così da ripartire  immediatamente per gestire questo periodo di assoluta importanza, dal momento che si gettano le basi per il futuro della stessa Fondazione».

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.