Stabili ma ancora gravi le condizioni dei 7 ragazzi pervenuti in codice rosso da Corinaldo | Password Magazine
Festival Pergolesi

Stabili ma ancora gravi le condizioni dei 7 ragazzi pervenuti in codice rosso da Corinaldo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Corinaldo, stabili ma ancora critiche le condizioni dei 7 ragazzi ricoverati presso le Terapie Intensive dell’Unità Operative dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ancona e pervenuti in codice rosso da Corinaldo. La prognosi permane come riservata. Si tratta di pazienti che oltre al trauma hanno subito un periodo più o meno prolungato di asfissia le cui conseguenze andranno valutate nel tempo. Ciascun paziente segue un protocollo terapeutico diversificato a seconda delle condizioni cliniche e dei suoi specifici bisogni assistenziali.

Rispetto all’ottavo paziente accettato con codice rosso nella mattinata di ieri, al momento le sue condizioni appaiono in netto miglioramento.
E’ prevista la sua dimissione nelle prossime ore.
Tutti gli altri pazienti accettati con codice verde nella giornata di ieri sono stati dimessi mentre sono stati accolti in questi minuti in Pronto Soccorso e sono in valutazione clinica, altri 2 pazienti con lo stesso codice.
Il supporto psicologico, garantito dal team di psicologi che sta operando in azienda, viene effettuato mediante il coordinamento della Protezione Civile Regionale tramite il suo referente Sanitario, dr. Giuliano Tagliavento, in piena collaborazione con il coordinamento interno aziendale.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.