Vallesina Aiuta Onlus, Di Francisca motore di solidarietà sul territorio | Password Magazine
Festival Pergolesi

Vallesina Aiuta Onlus, Di Francisca motore di solidarietà sul territorio

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Elisa Di Francisca insieme all'assessore alla Sanità Maria Luisa Quaglieri

JESI – Durante l’emergenza ammontano a quasi 130 mila euro i fondi raccolti da Vallesina Aiuta Onlus, la fondazione presieduta dalla campionessa olimpionica Elisa Di Francisca e che ha come soci fondatori il Comune di Jesi e l’Azienda Servizi alla Persona Ambito 9.
Oltre 95 mila gli euro già spesi per acquistare: un sistema tomografico per l’ospedale Carlo Urbani di Jesi; dispositivi di protezione per gli operatori; buoni alimentari per le famiglie in difficoltà; 15 tablet per le strutture residenziale protette per gli anziani nei 21 comuni dell’Asp IX; 43 elettrocardiografi per i medici di famiglia e presidi guardia medica sul territorio d’ambito.

«Ora che il peggio sembra passato – ha detto la campionessa olimpica Di Francisca – mi sento di ringraziare tutti gli operatori dell’emergenza, dal Comune di Jesi ai sanitari, medici e infermieri che hanno sostenuto turni pesanti, impegnati in prima linea contro il virus». Questa mattina, in conferenza stampa, anche l’assessore alla Sanità Maria Luisa Quaglieri: «Durante la pandemia, la Fondazione ha preso vita ed è riuscita a raggiungere grandi risultati – commenta – Ha messo soprattutto in evidenza una grande solidarietà e volontà del territorio di arrivare al territorio. E i risultati sono stati tangibili. Nessun cittadino si è tirato indietro e chi ha potuto fare qualcosa lo ha fatto».

I partner del progetto
Tutti i partner coinvolti nel progetto Lorenzo Lotto scomposto in 144 istantanee

La Fondazione Vallesina Aiuta Onlus proseguirà nella raccolta fondi sposando il progetto Lorenzo Lotto scomposto in 144 istantanee: l’iniziativa, ideata da Davide Zannotti, titolare di Hemingway Cafè, coinvolge il fotografo italiano e di fama internazionale Maurizio Galimberti in un’operazione a scopo benefico a sostegno del reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Carlo Urbani gestito dal dott. Tonino Bernacconi. Il fotografo ha realizzato e donato un’opera di 1 metro quadrato: si tratta di un mosaico composto da 12 file di 12 foto Instax Fuji per un totale di 144 fotografie raffigurante la Pala di Santa Lucia realizzata da Lorenzo Lotto nel 1532 e custodita nella Pinacoteca di Jesi a Palazzo Pianetti.  Nella rete dei partner anche Graziano Giacani e Cristian Brunori di Premiata Fonderia Creativa e Sauro Simonetti, Simone Neri e Michele Bastianelli di Digimark.

Screenshot_20200624-183237_Photos 20200624_120715

L’opera sarà messa in vendita smembrata ed è proprio questa caratteristica a renderla unica: tutte le 144 foto saranno vendute singolarmente e l’incasso sarà interamente devoluto al reparto di terapia intensiva del Carlo Urbani di Jesi. La vendita avverrà on line sul sito forjesi.it , dove si potranno acquistare le singole immagini numerate, con pagamento tramite bonifico, e il successivo invio della foto al compratore.

Ogni tassello ha un prezzo che varia a seconda della posizione dai 50 ai 70 fino ai 100 €, dando a tutti la possibilità di partecipare alla donazione e di entrare allo stesso tempo in possesso di una piccola opera d’arte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.