Matt Cancelleria
Vai al Sito

A Castelbellino, convegno e mostra su Teresita Garibaldi

CASTELBELLINO – Il Comune di Castelbellino, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini sez. Castelbellino, rinnovano il legame con la tradizione garibaldina della comunità e con la cittadina onoraria Annita Garibaldi Jallet, presidente della stessa associazione nazionale, organizzando un nuovo appuntamento convegnistico previsto per sabato 30 gennaio alle ore 17, presso il teatro “B. Gigli” al quale seguirà, nella stessa serata, l’inaugurazione della  mostra “Teresita Garibaldi: un destino assegnato”.

La mostra è stata già visitabile a Caprera, presso il Compendio Garibaldino, nell’estate scorsa e nel mese di novembre presso Villa Garibaldi a Riofreddo in provincia di Roma. Ora raggiunge Castelbellino dove è vissuta per lunghi anni, fino alla morte avvenuta nel 1969, Garibalda, la sedicesima figlia di Teresita e Stefano Canzio. A Garibalda è stata intitolata la Sezione dell’Associazione Veterani e Reduci Garibaldini costituita a Castelbellino nel 2003 e presieduta da Giovanni Caruso.

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta dagli interventi di Annita Garibaldi Jallet, e di Gilberto Piccinini, presidente della Deputazione di Storia patria per le Marche, che si terranno, con inizio alle ore 17, presso il Teatro “B.Gigli”. A seguire, alle ore 18.30, presso il Museo Civico Villa Coppetti sarà inaugurata le mostra che resterà aperta tutti i giorni da sabato 30 gennaio a sabato 6 febbraio dalle ore 17 alle ore 19.30.

La mostra “Teresita Garibaldi: un destino assegnato” è il risultato di una ricerca della prof.ssa Annita Garibaldi Jallet che in archivi privati e pubblici è riuscita a recuperare materiale documentario e iconografico su Teresita e il consorte Stefano Canzio.

Durante la ricerca è stato pure possibile integrare i dati anagrafici di discendenti delle famiglie Garibaldi e Canzio così che ora è disponibile un albero genealogico della discendenza di Giuseppe Garibaldi alquanto preciso.

Un appuntamento da non mancare per gli appassionati e per i cultori della storia italiana e risorgimentale e di Giuseppe Garibaldi; per Castelbellino, ancora una occasione per rinnovare il ricordo ed il legame storico con Garibalda, la discendente dell’Eroe dei due Mondi riprendendo il lavoro dell’ANVRG sez. Castelbellino ed in particolare, del compianto prof. Sandrino Franconi del quale è ricorso il secondo anniversario dalla morte nei giorni scorsi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*