Fase 2: ecco il risveglio di Jesi | Password Magazine

Fase 2: ecco il risveglio di Jesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI- Alcune serrande dei negozi del Centro Storico sono timidamente alzate, la maggior parte delle attività commerciali restano ancora chiuse, così come le scuole e i parchi. Secchielli e palette rimangono lì nel giardino degli asili, in attesa che i bambini tornino, chissà quando, a giocare con loro.

Così si presenta Jesi oggi, lunedì 4 Maggio, primo giorno della cosiddetta Fase 2. Approfittando delle concessioni più estese, a seguito dell’ultimo DPCM, gli jesini, muniti di mascherine chirurgiche, e i più bravi anche di guanti, camminano per le vie di città.

Nel rispetto e nella sicurezza di tutti, sono infatti contemplate camminate individuali oltre i 200 m dal proprio domicilio o residenza: qualcuno cammina in coppia, mantenendo però sempre la distanza di sicurezza di 1 metro.

La città è presidiata dai controlli della Polizia Municipale, soprattutto nei centri nevralgici, come il centro storico.

Ricordiamo che per circolare è opportuno essere muniti della nuova autocertificazione, scaricabile qui.

A cura di Giovanna Borrelli

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.