Gli studenti del "Cuppari-Salvati" incontrano i giudici del Tribunale dei Minori | | Password Magazine

Gli studenti del “Cuppari-Salvati” incontrano i giudici del Tribunale dei Minori

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Fra le tante iniziative in programma all’I.I.S. “Cuppari-Salvati” di Jesi, tutte tese ad ampliare l’offerta formativa per gli studenti, è stato avviato il progetto “A scuola di legalità con i Giudici del Tribunale per i Minorenni”, promosso in collaborazione con il Tribunale per i minorenni delle Marche.

La Dottoressa Paola Mureddu, Giudice togato, e il Dott. Luca Fiordaliso, Giudice onorario del Tribunale per i Minorenni delle Marche, hanno dialogato con gli studenti delle classi seconde sui temi della giustizia e della legalità, con particolar riguardo ai fenomeni del bullismo e cyberbullismo, nell’ottica comune di evitare comportamenti a rischio, soprattutto nell’ambito scolastico.

Il Dirigente scolastico Alfio Albani ha voluto sottolineare l’importanza dell’iniziativa ringraziando i Giudici Mureddu e Fiordaliso per la sensibilità e il prezioso contributo dimostrati.

Un’esperienza che ha destato interesse ed attenzione anche negli studenti che hanno partecipato attivamente alle attività proposte.

L’attività proseguirà con un altro incontro nel mese di dicembre.

Parola chiave dell’iniziativa è quindi prevenzione, al fine di educare gli adolescenti alla cultura della legalità e del rispetto, a far comprendere loro che talvolta, azioni compiute con superficialità, comportano gravi danni e conseguenze giuridiche, anche a  carico delle loro famiglie.

Gli studenti delle classi quinte saranno accolti invece nei primi mesi del prossimo anno sempre dalla Dott.ssa Mureddu, direttamente presso la sede del Tribunale dei Minori in Ancona, ove potranno avvicinarsi de visu al mondo della Giustizia minorile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.