InSuperAbili, al via il progetto di inclusione Asp 9, Aurora Calcio e Cooss Marche | Password Magazine

InSuperAbili, al via il progetto di inclusione Asp 9, Aurora Calcio e Cooss Marche

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Si chiama InSuperAbili ed è l’innovativo progetto che nasce dal connubio tra l’intenzione dell’Aurora Calcio di coinvolgere all’interno della realtà sportiva ragazzi con disabilità in un’ottica inclusione ed il bisogno rilevato dall’Asp Ambito 9 di creare, per gli stessi beneficiari, uno spazio socializzante, sportivo e di gruppo.
L’iniziativa – che partirà non appena avrà termine il lockdown e si potrà riprendere l’attività sportiva – è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa dal presidente dell’Asp Ambito 9 Matteo Marasca, dall’assessore allo sport del Comune di Jesi Ugo Coltorti e dai dirigenti e responsabili tecnici dell’Aurora Calcio. Presenti Franco Pesaresi e Nora Bianchi, rispettivamente direttore e responsabile del Servizio disabilità dell’Asp che hanno seguito concretamente il progetto.

Matteo Marasca
Matteo Marasca, il presidente dell’Asp Ambito IX

«Un progetto dalla valenza speciale – sono le parole del presidente dell’Asp Ambito 9 Matteo Marasca – che potrà partire quest’anno nel contesto jesino. Un’opportunità e un’esperienza innovativa che parte in via sperimentale». Un concetto ribadito anche dall’assessore Coltorti che si è detto entusiasta dell’iniziativa.

Gli obiettivi che si intendono perseguire sono infatti innovativi e ambiziosi: sviluppare il senso del gruppo, il divertimento la socializzazione e l’integrazione tra i partecipanti ed il tessuto sociale; promuovere il concetto di benessere e salute conseguenti alla pratica dello sport del calcio; incrementare la consapevolezza di sé, migliorare l’autostima ed il senso di appartenenza ad un gruppo sportivo.

Il progetto. che prevede la collaborazione anche della cooperativa sociale Cooss Marche,  riguarderà in questa prima fase di avvio un gruppo di 5 ragazzi della fascia adolescenziale, attualmente inseriti nella rete dei servizi socio-sanitari erogati dall’Asp Ambito 9.
«L’Aurora Calcio fornirà agli atleti il materiale tecnico sportivo per gli allenamenti, che saranno completamente gratuiti e si svolgeranno per un’ora a settimana al Cardinaletti – ha spiegato il dirigente della società jesina Simone Grattini -. Un progetto nato dal desiderio di offrire ai ragazzi di Jesi l’opportunità di far parte di una squadra di calcio e integrarsi così nel mondo dello sport». Ad allenarli sarà il coach Francesco Lotito, unitamente a un educatore Cooss Marche, che è parte attiva del progetto insieme al dirigente David Branchesi, il responsabile tecnico Francesco Bacci e, naturalmente, al presidente Emiliano Togni.

L’Asp Ambito 9 invece metterà a disposizione, durante gli allentamenti, un educatore professionale della Cooss Marche che affiancherà l’allenatore durante l’attività, favorendo e stimolando la partecipazione, facilitando la comunicazione e l’interazione.
Gli allenamenti si svolgeranno all’aperto, una volta alla settimana, presso il campo polisportivo  Cardinaletti.
Si auspica l’avvio, tenuto conto dell’andamento della pandemia da Covid-19, da giovedì 15 aprile prossimo. Si proseguirà come da calendario della società sportiva fino a metà giugno, per poi lasciare spazio alla pausa estiva e riprendere da settembre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.