Jesi, rientro a scuola per più di 8 mila alunni: Giunta fa il punto su mense e edilizia scolastica - Password Magazine

Festival Pergolesi

Jesi, rientro a scuola per più di 8 mila alunni: Giunta fa il punto su mense e edilizia scolastica

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Sono 8372 gli alunni che, dislocati in 42 strutture, tornano sui banchi mercoledì 14 settembre. Questi i numeri del nuovo anno scolastico, illustrati questo pomeriggio dall’assessore all’Istruzione Emanuela Marguccio, che ringrazia le famiglie per la loro disponibilità in un tempo complesso: «Ringrazio studentesse e studenti che vanno avanti con le loro risorse personali, la scuola non è solo un importantissimo strumento di istruzione, ma un reale e concreto presidio di democrazia».
L’assessore si rivolge alle famiglie anche parlando delle mensa, che anche quest’anno sarà gestita dalla Camst per VivaServizi e che vedrà 2 mila bambini usufruire del servizio per un totale di circa 250.000 pasti annui.

«Se abbiamo un’importante mensa di qualità è anche grazie al contributo delle famiglie che grazie ad un sempre aperto confronto con le varie istituzioni, hanno partecipato a migliorare il menù».
Centrale con il ritorno in aula dei ragazzi, il tema dell’infrastruttura scolastica cittadina. Su questo è intervenuta l’assessore ai Lavori pubblici Valeria Melappioni.
«L’obiettivo principale è ridare a tutte le parti in causa: alunni, docenti e famiglie delle strutture adeguate. Ci sono situazioni in cui i lavori sono già in atto, come alla Lorenzini, alla Martiri e alla Borsellino per cui sono stati stanziati 6 milioni di euro. Altri 4 milioni sono in programma per i lavori di adeguamento della scuola Federico II. Concluse le progettazioni per l’adeguamento delle scuole Collodi e Garibaldi, candidabili ora all’assegnazione di fondi.
Nei mesi estivi – conclude Melappioni- si è lavorato per un adeguamento dei sistemi antincendio e vorremmo inoltre avere la possibilità di svolgere tutte quelle attività di manutenzione e sistemazione considerate inferiori, ma assolutamente necessari per il buon funzionamento di un istituto».

Per il sindaco Lorenzo Fiordelmondo la scuola non può essere isolata. «Anche a livello comunale la scuola deve essere sempre coinvolta all’interno dell’attività dell’amministrazione e all’interno della vita cittadina. Mercoledì suonerà la campanella anche per noi, perché anche noi inizieremo la nostra avventura sotto questo punto di vista, con spirito di comunità e ponendo al centro ascolto e dialogo».
Proprio in capo a questo spirito di coinvolgimento di scuola, alunni e genitori, gli esponenti dell’Amministrazione comunale fanno sapere che giovedì 15 settembre ci sarà un incontro in Comune con i rappresentanti dei genitori della scuola Negromanti. Per quanto riguarda invece la scuola Martiri della Libertà, di via Asiago, interessata da anni dal cantiere per la ristrutturazione, i lavori potrebbero terminare entro la fine del 2022, a meno che non ci siano intoppi per ritardi nella consegna di materiali e l’aumento dei costi».

La situazione è insomma in fase di valutazione. Anche in merito ad altre opere come le succitate Borsellino e Lorenzini emerge la volontà da parte di Sindaco e Giunta di coinvolgere costantemente le scuole e quindi le famiglie sullo stato di avanzamento dei lavori.

A cura di Tommaso Ciampichetti

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.