“Medici&Friends Show”, lo spettacolo che regala un sogno

JESI – Grande spettacolo di solidarietà organizzato in sinergia dallo I.O.M. di Jesi e Vallesina, dal Comune di Jesi e dall’Area Vasta: “Medici&Friends Show” per regalare un sogno ad un minorenne malato oncologico.

Domenica 10 febbraio andrà in scena al Teatro Pergolesi uno spettacolo tutto da ridere e da ballare, “Medici&Friends Show”: dalle 17 medici di tutta la regione e gruppi di ballo saliranno sul palco per contribuire alla realizzazione di un sogno di una famiglia che lotta contro una terribile malattia. Lo spettacolo ha, infatti, un unico scopo: raccogliere più soldi possibile per regalare al minorenne in cura e alla sua famiglia una settimana a Gardaland, “e se poi saranno 15 giorni tanto meglio”, commenta commossa Anna Maria Quaglieri, presidente dello I.O.M.  Ad aprire lo show saranno gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Federico II” con il loro coro diretto da Santini Marco e a seguire numerosi artisti e non: Luna Dance Center; Crew; G&G Group; Michele&Friends; Colò; Gasparini&Friends; Mumble Mumble; Marco Poeta; Gastone Petrucci; Michele Caporossi; Maurizio Bevilacqua; Alessandro Marini; Mauro Verna; Roberto Campagnacci; Rosa Rita Silva; Paolo Gusella; Mario Guerrieri; Augusto Verzelli; Stefano Gasparini; Marco Cianforlin e Flavio Menghini. A portare avanti la serata saranno invece Pino Cesetti e Selena Abatelli; e come special Guest ci sarà Carlo Sprovieri, primario di Oculistica dell’Ospedale “Murri” di Fermo. “La signora Quaglieri ci ha chiesto di sognare insieme allo I.O.M. – commenta Ing. Maurizio Bevilacqua dell’Area Vasta 2 – e non potevamo che accogliere la sua richiesta a braccia aperte”.

In tutto un centinaio di persone coinvolte, di cui circa 30 sono medici, per far nascere emozioni e speranze. “Il comune di Jesi è da sempre vicino allo I.O.M. – commenta il vicesindaco Luca Butini – e far vivere al Teatro Pergolesi iniziative del genere è un nostro dovere perché il salone delle feste serve per fare le feste. Il Teatro è di tutta la città e vogliamo che venga percepito come un’estensione di casa propria”.

L’ingresso ha il costo di 20€ per la platea e i palchi centrali; 15€ per i palchi semicentrali e laterali e 10€ per il loggione. I biglietti sono in vendita presso la biglietteria del Teatro e per qualsiasi informazione si può contattare lo I.O.M. al numero 0731-4200.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*