Morro d’Alba, la ‘Podistica delle Terre della Lacrima’ si colora di green - Password Magazine

Morro d’Alba, la ‘Podistica delle Terre della Lacrima’ si colora di green

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MORRO D’ALBA – Sabato 3 settembre alle ore 17,30 prenderà il via a Morro d’Alba la 4a edizione della “Podistica delle Terre del Lacrima”, una manifestazione sportiva a carattere non competitiva, iscritta nel calendario Corrimarche, che si svolge lungo un impegnativo ma gratificante tracciato misto trail di 9 km attraverso le campagne, i percorsi Agricom e le vigne dove viene prodotto il famoso vino. La parte finale della gara prevede il passaggio lungo il suggestivo “Camminamento la Scarpa” all’interno del castello. 

A tutti i partecipanti sarà assegnato come premio di partecipazione una bottiglia di vino Lacrima.

Quest’anno la manifestazione si colora di verde aderendo ad una visione di ecosostenibilità nello sport, che ha a cuore il benessere della società e dell’ambiente. Grazie alla collaborazione con la ditta Esosport di Tolentino, che aveva presentato le sue idee innovative a Morro d’Alba nel corso del Green Loop Festival (Festival dell’Economia Circolare) lo scorso giugno, verrà proposto “Esosport run”, il primo e unico progetto di riciclo di scarpe sportive in Italia e Europa. 

Gli atleti potranno inserire le vecchie scarpe negli ESObox, contenitori in cartone riciclato, presenti nel luogo di ritrovo della manifestazione, e riceveranno in cambio uno sconto del 50% sul prezzo di iscrizione oltre che uno sconto del 30% per l’acquisto di un paio di scarpe nuove presso Barchiesi Sport Jesi . 

La raccolta ha come fine ultimo, grazie a un accurato procedimento di separazione della suola dalla tomaia, la generazione di materia prima seconda, che servirà alla costruzione di pavimentazioni per parchi gioco e piste di atletica. Il progetto non si limita alla raccolta delle scarpe usate ma con EsosportBike e EsosportBalls prevede anche la raccolta delle vecchie camere d’aria delle biciclette e delle palline da tennis esauste.

Il messaggio che si vuole dare agli atleti e non solo con questo progetto è proprio quello di rendere questo sport ancora più rispettoso dell’ambiente e che i rifiuti possono trasformarsi da scarto a risorsa. Le scarpe, che hanno accompagnato ogni passo dei runners, grazie al riciclo, avranno nuova vita. 

“Recycle your shoes and repave your way”.

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.