Premio Panathlon studente atleta al Palatriccoli - Password Magazine

Festival Pergolesi

Premio Panathlon studente atleta al Palatriccoli

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Gianni Bambozzi, Andrea Moriconi, Samuele Animali, Carla Saveri

JESI – Si rinnova l’appuntamento del Premio studente-atleta, organizzato dal Panathlon International Club con Coni e Comune di Jesi e rivolto agli studenti jesini delle classi terze della secondaria di I grado che si distinguono per doti di sport e studio. Due borse di studio del valore di 500 euro saranno assegnate, entro fine anno, a uno studente del I grado e a uno del II. «Il premio studente atleta nasce nel 1995 e trova poi un importante riferimento nel 2004, con la carta di Gand, sull’etica nello sport giovanile”, spiega lo jesino Gianni Bambozzi, presidente internazionale di Panathlon – Il leitmotiv di Panathlon è l’idea di sport per tutta la cittadinanza».

La giornata dedicata al premio si terrà mercoledì 23 novembre presso il Palazzetto dello Sport di Jesi, dove, dalle 9.30 alle 11:30, i 500 studenti delle terze medie jesine incontreranno ospiti d’eccezione del mondo dello sport. Nicola Rizzoli, ex arbitro internazionale di calcio e Juan Luca Sacchi, arbitro della serie A. Per il tennis l’arbitro internazionale Gianluca Moscardella e, a giocare in casa, gli jesini Dario Merli, arbitro nazionale di rugby, e la ballerina Alice Bellagamba.

Samuele animali panathlon

«Lo sport svolge un ruolo educativo e di inclusione nei confronti dei più giovani e delle persone con fragilità – annota l’assessore allo sport Samuele Animali – non è solo performance, ma strumento che fa crescere l’intera comunità».

Apre uno spiraglio sulle iniziative future Andrea Moriconi, presidente di Panathlon Jesi dal 2020: «Nostro obiettivo è di proseguire insieme all’amministrazione comunale, affinché il premio possa diventare anche istituzionale». A concludere, Carla Saveri, vice-presidente del club delle balette e recente ingresso in Panathlon, sul valore educativo dello sport: «Jesi ha per diritto-dovere di mettere lo sport al primo posto. In una società in cui prevalgono messaggi negativi, lo sport educa al rispetto delle regole. Avremmo piacere che questa buona influenza arrivi anche alle associazioni sportive».

A cura di Angela Anconetani Lioveri

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.