Regionali 2015. Affluenza al 49,78%,

Affluenza al 49,78%, al terzultimo posto rispetto alle altre Regioni. Chiusura dei seggi alle 23, ma manca un seggio nel Fermano.

A Isola del Piano (PU) ha votato l’84,34% degli aventi diritto al voto

Si sono concluse le prime operazioni relative all’affluenza definitiva nei 1583 seggi  delle Marche, per eleggere i 30 componenti dell’Assemblea legislativa e il Presidente della giunta regionale della decima legislatura (2015-2020). Alle 23, orario di chiusura dei seggi elettorali, nelle cinque circoscrizioni marchigiane, il dato registrato si è attestato su una percentuale del 49,78% corrispondente a 645.343 persone di cui 328.152 maschi e 317.191 femmine su  un totale di 1.297,459 aventi diritto al voto .

Nella circoscrizione di Ancona ha votato il 51,55% dei 394.655 aventi diritto al voto;

In quella di Ascoli Piceno il 47,34% di 180.602 aventi diritto al voto;

a Fermo  manca ancora il dato di un solo Comune ma la percentuale su 147.267 aventi diritto al voto è del 51,35;

a Macerata ha votato  il   47,17%  su  278.849 aventi diritto al voto;

A PesaroUrbino il 50,58% su 296.086 aventi diritto al voto

Il Comune marchigiano dove si è registrato il maggior numero di votanti è Isola del Piano ( PU) dove ha votato l’84,34% degli aventi diritto al voto, mentre la percentuale minore di votanti è stata registrata ad  Acquasanta Terme (AP) con il 31,72%.

Rispetto al dato nazionale le Marche, si attestano al terzultimo posto per numero di votanti davanti alla Toscana e alla Puglia, tra le sette Regioni italiane dove si votava per il rinnovo dei Consigli regionali. Anche se non è comparabile il dato rispetto a cinque anni fa – si votava infatti la domenica e il lunedì – nel 2010 la percentuale di affluenza alle urne fu del 62,80%.

Lo scrutinio è iniziato subito dopo la chiusura dei seggi  e l’ufficio elettorale della Regione è da adesso costantemente impegnato nella raccolta dei dati. C’è da segnalare che il sistema informatico regionale ha funzionato perfettamente per il collegamento con i 237 Comuni marchigiani. Solo un comune del fermano ha avuto problemi in un seggio elettorale. Per la prima volta è stato evitato il flusso cartaceo e le comunicazioni sono pervenute tutte attraverso il sistema di autenticazione “ Cohesion”. Nessun fax quindi, strumento alternativo di comunicazione in caso di problemi di connessione o di altro tipo, da parte dei Comuni: tutti hanno utilizzato il programma web senza riscontrare problemi.

 

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*