Sapori internazionali e musei aperti per il week end in centro | | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Sapori internazionali e musei aperti per il week end in centro

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI –Dal 20 al 22 maggio, torna a Jesi l’appuntamento con gli Aperitivi e Cene internazionali. Saranno 29  i locali del centro aderenti all’iniziativa – tra ristoratori e operatori della somministrazione – che nel prossimo week end proporranno menù ispirati ad un Paese del mondo. A ciascuno il compito di valorizzare le pietanze e le tradizioni dello stato scelto come tema, dai piatti tipici all’allestimento del locale, ispirandosi ai colori e alle atmosfere, all’insegna del cosmopolitismo e della curiosità culinaria.

Ci saranno le vicine Francia, Germania e Spagna ma anche i sapori più esotici dell’Indonesia, della Thailandia, del Guatemala e delle Hawaii. Dalla Cina alla Turchia, dal Cile alla Bulgaria, dall’Inghilterra all’Argentina, le cucine da sperimentare saranno molte e tutte diverse.

Questa di Jesi è la 3^ tappa di una rassegna di iniziative Food&Drink che, progettate da Confartigianato, coinvolgono i principali comuni del nostro territorio.  “Obiettivo è rivitalizzare il centro e valorizzare le imprese del settore attraverso il filone tematico della cucina internazionale –  spiega il segretario di Confartigianato Giuseppe Carancini  – La concomitanza con la “Notte dei Musei” e il coinvolgimento dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi non può che contribuire ulteriormente al progetto di promozione e valorizzazione della città e delle sue risorse, culturali e turistiche”.

“Un’iniziativa che crea sinergia tra città, cultura e realtà meritevoli del territorio” aggiunge il consigliere comunale con delega al Turismo Giancarlo Catani. Lodi anche dalla presidente di Confartigianato mandamento di Jesi Cristina Brunori che puntualizza come gli operatori, di fronte a questa seconda edizione dell’evento (la prima risale a novembre dello scorso anno), si siano da subito mostrati disponibili, partecipi e interessati, sintomo di propositività e apertura di un centro che è attivo. “A Jesi il più alto numero di aderenti – ha detto Cristiano Gasparri di Confartigianato – Una risposta molto importante in questa che è la terza tappa di un percorso che ha già toccato Ancona, Fabriano e che a fine mese arriverà anche a Senigallia”.

L’offerta degustativa e quella culturale del prossimo week end ha tutta l’aria di rivelarsi un abbinamento vincente, in grado di attirare a Jesi un numeroso e folto pubblico. A dirlo è Giulia Mazzarini, referente del gruppo “Food&Drink”, circuito in cui nella sola Provincia di Ancona hanno già aderito 92 aziende:  “Animare il centro, attraverso proposte che fanno rete e che soprattutto facciano apprezzare la qualità e l’originalità di un servizio, unitamente alle bellezze storiche e artistiche locali, è il senso di queste serate”

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.