Sciacalli del porta a porta si fingono della Protezione civile proponendo finti tamponi | | Password Magazine

Sciacalli del porta a porta si fingono della Protezione civile proponendo finti tamponi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MERGO – Si fingono della Protezione civile per introdursi nelle abitazioni con la scusa di dover effettuare «tamponi». Ancora in azione sul territorio gli sciacalli del porta a porta che sfruttano l’emergenza sanitaria per trarre in inganno sopratutto anziani. Lunedì mattina una donna si è spacciata per una volontaria suonando ai campanelli dei cittadini di Mergo: «Buongiorno, siamo della Protezione civile e stiamo effettuando tamponi a tappeto. Ci sono casi in famiglia di tosse, febbre e raffreddore?». Questo il messaggio utilizzato cui però nessuno ha dato fiducia. Tanto che poco dopo, sui social, qualche residente ha diramato l’allarme: «Attenzione, sta girando una donna che si spaccia della Protezione civile per fare un tampone di controllo. Non aprite e avvisate chi potete». Il tentativo di truffa è stato anche segnalato ai carabinieri che indagano sul caso. Intanto il coordinatore della Protezione civile Lorenzo Mazzieri chiarisce: «I volontari della Protezione civile non effettuano tamponi presso le abitazioni ma in questi giorni sono stati sempre impegnati in seconda linea per montaggio delle tende a sostegno degli ospedali per la popolazione e per informazioni ma sempre fuori dalle abitazioni. Diffidate da coloro che indossando le nostre divise chiedono di fare tamponi in casa perché il dipartimento nazionale e regionale non ha dato nessun mandato in tal senso».

Con la scusa dei tamponi, in questi giorni hanno bussato alle porte dei cittadini della Vallesina anche finti funzionari della Regione e persone che si qualificavano come volontari della Croce Rossa per la raccolta porta a porta di donazioni, anche questi segnalati alle forze dell’ordine e diffidati dallo stesso comitato Croce Rossa di Jesi.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.