Sondaggi on line e telefonici per costruire la Jesi del futuro

JESI – Come sarà la Jesi del futuro? Quale visione della città hanno i suoi cittadini e su quali elementi si può puntare per promuovere uno sviluppo sostenibile di tutto il territorio?

Per trovare risposta a queste domande, l’Amministrazione Comunale, come noto, ha avviato un percorso di analisi, ascolto e progettazione per arrivare a definire degli assi strategici di sviluppo su cui puntare per i prossimi anni e su cui costruire un set di azioni prioritarie da promuovere fin da subito.

Una delle fasi di questo percorso è quello dell’ascolto e dell’analisi dei pensieri, dei fabbisogni e delle prospettive dei cittadini di Jesi. Per questo motivo, il Comune ha incaricato la società di studi economici Nomisma di svolgere un’attività di supporto che si concretizzerà in questa fase nella realizzazione di una indagine diretta, di alcune indagini specifiche e di una consultazione pubblica online.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare a questo processo. In che modo? Innanzitutto collegandosi al sito del Comune per rispondere ad una consultazione pubblica – ovviamente in forma anonima – in cui, attraverso 8 domande, viene chiesto quali sono, secondo la libera opinione di ciascuno, i punti di forza e di debolezza della città, gli aggettivi per definirla, gli investimenti e le azioni che andrebbero privilegiate in futuro. Secondariamente rendendosi disponibili, qualora siano contattati da Nomisma, a rispondere ad alcuni brevi questionari, con la consapevolezza che immaginare e progettare la “Jesi del futuro” è una responsabilità di tutti.

Il risultato di questa iniziativa contribuirà alla costruzione partecipata di una “visione di città” e confluirà nel percorso di costruzione di orientamenti strategici per la città di Jesi che sarà presentato pubblicamente a giugno di quest’anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*