SONDAGGI: Tutti vogliono salvare l’Università, Strade e Albero di Natale dividono le opinioni

PASSWORD – Inauguriamo una nuova rubrica dedicata ai sondaggi. In questa ultima settimana ne abbiamo realizzati tre tramite il format maggiormente utilizzato oggi, le “storie” che garantiscono trasparenza, un solo voto per profilo ed il raggiungimento, oltre ai follower di Password Magazine, di tutte le persone che seguono l’hashtag di riferimento (“Jesi” in questi casi). Durata del sondaggio 24 ore, come da prassi per le storie, una frase descrittiva, una foto indicativa e la domanda alla quale è possibile rispondere. Ovviamente ci siamo concentrati sugli argomenti del momento, quelli che sui nostri canali hanno riscosso maggior attenzione.
Il profilo -Instagram- di Password Magazine conta su 1175 follower, la fascia di età principalmente presente è quella tra i 35 ed i 44 anni, il 53% sono donne il 47% uomini. L’Hashtag di Jesi è seguito potenzialmente da alcune migliaia di persone e conta ad oggi 80’600 pubblicazioni.

ALBERO PALCOSCENICO: L’evento inauguarale è stato un grande successo, ma l’innovativo albero-palco divide l’opinione. A voi piace?
Impossibile quindi non partire dall’albero palcoscenico jesino. Forse il primo di questo tipo realizzato in Italia, sicuramente dalle nostre parti, innovativo e particolare. Come tale non poteva fare a meno di generare perplessità e dividere le opinioni tra chi esprime un giudizio fortemente negativo a causa della sua posizione (in prossimità del teatro), forma e per la mancanza del tradizionale abete. Diverse però sono state anche le persone che hanno apprezzato la scelta di risparmiare un albero vero e quelle colpite dall’utilità della costruzione, come molti sono stati i “mi piace” dati ai vari post e le condivisioni dei video dedicati (solo dalla pagina facebook di Password oltre 300).

Risultati: 292 le persone che si sono connesse al sondaggio. Il 59% ha votato favorevolmente all’albero, con un 41% di voti negativi. Una promozione di misura quindi per la struttura che continua a dividere e probabilmente continuerà a farlo fino alle fine.

 

BUCHE SULLE STRADE: 70 cittadini presentano petizione su cattivo stato strade e marciapiedi. Intanto il comune ne asfalta e sistema alcune. Ma Jesi è messa davvero peggio degli altri comuni italiani?
Le buche sul manto stradale è un argomento sempre di moda, più dell’albero di Natale, ed infatti la partecipazione è stata leggermente superiore. Notizia di pochi giorni fa, la presentazione di una petizione sul cattivo stato di strade e marciapiedi alla quale, sembrerebbe dal comunicato, il comune non abbia risposto.

Risultati: 305 le persone connesse al sondaggio. Anche qui una vittoria di misura ma per il No. Il 58% degli utenti non ritiene lo stato delle strade jesine peggiore di quello in altri comuni (il che non significa versino comunque in ottime condizioni come alcuni hanno fatto notare) contro un 42% che la pensa diversamente.

UNIVERSITA’ DI JESI: L’università di Jesi sta affrontando un periodo difficile. Molte le azioni intraprese per salvarla. Credi sia importante far rimanere l’Università a Jesi?
Soci fondatori che arrivano, altri che se ne vanno, corsi non più confermati, altri in forse. Da circa un mese, a dire il vero alcuni discorsi vanno avanti da anni, non si fa che parlare dell’università jesina. Nel frattempo si sta lavorando in comune per il rinnovo dello statuto. Molti studenti ci hanno messo la faccia (alcune interviste le trovate sulla pagina facebook di Password) ma ad oggi non è ben chiaro il futuro della struttura.

Risultati: 296 le persone connesse al sondaggio. Il risultato questa volta è netto, un sonante 84% degli utenti ha espresso l’idea di voler salvaguardare l’università jesina contro un misero 16% di contrari. Innegabilmente, il lavoro svolto in questi anni ha lasciato il segno in diversi studenti, come probabilmente c’è da parte di molti cittadini l’idea che questo servizio possa tornare utile a tutta la città.

Seguite il nostro profilo su -Intagram- per vedere in tempo reale e votare i nostri prossimi sondaggi. Diventa anche tu parte della notizia.

Il link per seguirci: PASSWORD MAGAZINE

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*