Un Comitato lancia la candidatura di Marcolini | | Password Magazine

Un Comitato lancia la candidatura di Marcolini

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Un Comitato nato a suo sostegno, che riunisce “varie componenti” del Pd, lancia la candidatura dell’attuale assessore regionale al Bilancio Pietro Marcolini alla presidenza della Regione. La proposta, in un incontro ad Ancona in cui sono intervenuti “componenti dell’Assemblea e della Direzione regionale” del partito insieme a “rappresentanti di tutto il territorio marchigiano”. 

“Mi è stata chiesta una disponibilità – ha detto Marcolini – considero la proposta spendibile unitariamente fino all’ultimo minuto”. Marcolini si è detto disponibile anche a partecipare alle primarie”.

Nell’ “affollato incontro”, “unanime ed entusiasta – si legge in una nota del Comitato per Marcolini Presidente – è stata la condivisione della candidatura di Marcolini da parte dei presenti; la sua candidatura esprime autorevolezza, competenza, esperienza ed affidabilità. È garanzia di capacità di risposte e soluzioni concrete ed adeguate per le famiglie e le imprese marchigiane in un momento di grave crisi economica e sociale”. “Con Pietro Marcolini – seguita la nota – il processo di cambiamento viene affidato al merito; egli rappresenta la scelta migliore da offrire alla comunità marchigiana. Tutto il Pd può ritrovarsi intorno alla candidatura di Pietro Marcolini. Qualora si dovesse, infine, andare alle primarie questa mattina Marcolini, sollecitato da tutti i presenti, ha dichiarato la disponibilità a partecipare alla competizione”.

Un centinaio di persone, tra componenti dell’Assemblea e della direzione, parlamentari, amministratori e rappresentanti dei vari territori, ha partecipato questa mattina all’incontro che ha lanciato la candidatura di Pietro Marcolini alla presidenza della Regione. Tra i suoi sostenitori, i parlamentari Alessia Morani, Irene Manzi, Mario Morgoni e Piergiorgio Carrescia. Poi gli assessori regionali Marco Luchetti, Almerino Mezzolani e il vicepresidente della Regione Antonio Canzian. E ancora, il consigliere Gianluca Busilacchi, che però era assente perché influenzato. Ma soprattutto, ci sono tutte le espressioni dei territori, “da Pesaro ad Ascoli Piceno”, ci tiene a evidenziare chi era presente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.