Università degli adulti, iscritti in crescita

MOIE – Bilancio positivo dell’ottavo anno accademico dell’Università degli adulti dell’Unione dei Comuni della Media Vallesina. Le lezioni si sono concluse a maggio e già si pensa alla proposta culturale per la ripresa, ad ottobre, delle attività didattiche. Una proposta che terrà conto della varietà e dell’eterogeneità dell’utenza che vede nell’ateneo, gestito dall’associazione di cui è presidente Letizia Saturni, un punto di riferimento, non solo culturale ma anche aggregativo.

Nell’anno accademico appena concluso è stato confermato e rafforzato il numero degli studenti, esattamente 196, tra questi “il decano, Alberto Romagnoli – come ha ricordatola Saturnidella cerimonia di chiusura dei corsi, svoltasi a Villa Salvati di Pianello Vallesina – e la mascotte, Letizia Cantarini, rispettivamente di 88 e 29 anni”. L’università è diventata, quindi, un elemento attrattivo per tutte le fasce d’età. Sono 47 iscritti ultra sessantacinquenni, ma di contro ce ne sono 30 al di sotto dei trent’anni. L’ateneo degli adulti è stato frequentato anche da 60 stranieri, che hanno partecipato al corso di lingua italiana diversificato per livelli di apprendimento.

“Dati che ci inorgogliscono – aveva commentatola Saturni– in quanto mostrano come riusciamo a rispondere ad una richiesta di cultura che arriva da un’utenza estremamente variegata”. Tante le attività, sia curriculari che le uscite didattiche, i seminari e i laboratori, portate avanti dall’ateneo, che ha potuto contare su ben 75 docenti, tutti volontari.

L’Unione dei Comuni considera l’università degli adulti uno dei fiori all’occhiello fra i sevizi offerti dall’organismo sovra comunale. “Una realtà sempre più allargata – ha sottolineato in tante occasioni, fra cui la cerimonia di chiusura dell’anno accademico, il presidente dell’Unione dei Comuni Olivio Togni – sia dal punto di vista territoriale, visto che dall’anno prossimo farà parte del nostro organismo anche il comune di Rosora, sia da quello numerico, considerato il successo di iscritti, ma anche dal punto di vista delle fasce d’età, con corsi capaci di catalizzare l’interesse di un’ampia platea”.

comunicato da: Unione dei Comuni Media Vallesina

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*