«Atti vandalici e degrado al parco Le Querce, occorre agire nel concreto». | Password Magazine

«Atti vandalici e degrado al parco Le Querce, occorre agire nel concreto».

Ritroviamo Castelbellino: «Chiediamo che risorse e programmi il Comune intende adottare per contrastare il fenomeno».. 

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Incuria e degrado al Parco Le Querce.
CASTELBELLINO –  «Atti vandalici, incuria e degrado al Parco Le Querce, occorre agire nel concreto per risolvere la situazione». A parlare è Ritroviamo Castelbellino, gruppo all’opposizione, che ha presentato un’interrogazione in Consiglio comunale alla luce dei recenti episodi di vandalismo al parco di Stazione e della campagna di sensibilizzazione al senso civico promossa dall’Assessorato alla Cultura, Turismo e Politiche Giovanili.
Nell’interrogazione, la minoranza, con a capo la consigliera comunale Federica Carbonari, chiede quali sono concretamente le risorse e i programmi che il Comune intende adottare per contrastare il fenomeno.
«Questo perché crediamo che al di là delle tante parole si debba poi agire nel concreto – fa sapere Ritroviamo Castelbellino – Ad ogni modo, la risposta ricevuta è stata non solo incompleta, ma rivolge a noi le domande utilizzando toni non certo “adatti e adeguati ” al ruolo istituzionale che si sta svolgendo e ad un atto pubblico».
Ritroviamo Castelbellino puntualizza: «Vorremmo ricordare che nel Consiglio comunale del 1 luglio 2020 abbiamo proposto l’attuazione di specifici programmi volti a tutelare la sicurezza urbana, la videosorveglianza e quant’altro di necessario, raccogliendo proprio quelle che erano le problematiche importanti dei cittadini ma puntualmente abbiamo sempre visto rigettare tutte le nostre proposte». «Eppure oggi – aggiunge -nei programmi della maggioranza c’è proprio l’attuazione di queste proposte. Ci chiediamo, cosa è cambiato?».
Infine: «Vorremmo infine far presente che non è colpa nostra se il paese è ridotto così perché negli ultimi vent’anni, ad amministrare il territorio comunale non è stato certo il nostro gruppo di RitroviAmo Castelbellino. Da ultimo, contrariamente a quanto asserito dall’assessore nella sua risposta /interrogazione, compito dell’Amministrazione comunale non è solo quello di promuovere ma è anche e proprio quello di istruire ed educare i propri cittadini al rispetto delle regole, anche prevedendo ed applicando apposite sanzioni».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.