E' ancora allarme polveri sottili, traffico limitato sotto le Feste

JESI – Autovetture, veicoli commerciali diesel più inquinanti fermi da martedì prossimo e fino al 31 dicembre nelle fasce orarie che vanno dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Lo ha disposto con una nuova ordinanza il sindaco quale effetto contro il costante superamento negli ultimi giorni dei valori limite di 50 microgrammi per metro cubo di polveri sottili, le cosiddette Pm10.

Il provvedimento, che interessa i mezzi diesel pre euro, euro 1 ed euro 2 (tranne i veicoli commerciali leggeri per i quali il limite si ferma all’euro 1) coinvolge anche i trattori diesel di più vecchia data, i ciclomotori e motocicli pre euro ed è stato assunto sulla base dell’apposito Regolamento approvato dal Consiglio comunale.

Il traffico è consentito per quei mezzi che, pur rientrando nelle categorie sopracitate, sono adibiti a trasporto sanitario, di persone disabili, per servizi di sicurezza, per operazione di carico e scarico o con almeno tre persone a bordo.

Da lunedì prossimo, nella rete civica comunale sarà pubblicata l’ordinanza con tutti i limiti e le esclusioni previste ed i confini del territorio urbano dove si applica il provvedimento.

Dunque, dopo dieci mesi in cui in appena 15 giorni si era superata la soglia dei 50 microgrammi a metro cubo giornaliera stabilita dalla legge, novembre e dicembre hanno peggiorato il quadro generale, certamente per l’effetto combinato dell’accensione degli impianti di riscaldamento (il cui inquinamento si è unito così a quello del traffico veicolare) e la perdurante assenza di pioggia e vento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*