Ecoenergy 04 Moie: vittoria sudata con Reggio Emilia | | Password Magazine
Lulù  

Ecoenergy 04 Moie: vittoria sudata con Reggio Emilia

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – Partenza un po’ a sorpresa in avvio di set, con Reggio Emilia che mette sotto una Ecoenergy abbastanza sorniona, 2/7. Dopo un parziale recupero in vista del 1° T.O.T (5/8), le ospiti allungano ancora grazie ad una Mambelli incontenibile da posto 4, sia per il muro che per la difesa biancorossa, 9/14. Al 2° tempo tecnico la Gramsci è ancora avanti di 4 con Moie che non riesce a trovare le contromisure ad una situazione inaspettata.

Dopo il riposo il contesto non migliora perché il servizio delle moiarole non riesce ad impensierire le ospiti che arrivano al contrattacco con efficacia, 12/18. Moie cerca di rientrare con la tenacia e la volontà di Cesaroni e Argentati (17/20), ma non c’è sufficiente continuità nelle giocate biancorosse.
Il servizio insidioso di Righelli contribuisce a chiudere definitivamente un primo parziale a favore delle viaggianti, giocato forse con un pizzico di sufficienza dal sestetto di Cerusico, 17/25 e 0 a 1. Nel secondo parziale l’Ecoenergy parte con un altro atteggiamento e ne ottiene immediatamente i frutti. Le ospiti subiscono il ritrovato gioco delle locali senza poter opporre resistenza, 8/3 poi 11/6. La buona vena biancorossa, però, è destinata ad esaurirsi rapidamente. Reggio Emilia reagisce e contrattacca, ancora con Mambelli e Gozzi che continuano a bombardare dalle bande, 15/15. Un attacco di Roani manda le squadre al 2° riposo lungo con il minimo vantaggio interno, 16/15. Continua la sofferenza di Moie che non riesce a scrollarsi di dosso le emiliane 19/19, con la situazione che può diventare veramente pericolosa. Argentati dal centro e Baroli dai nove metri procurano punti preziosi 21/19, con Caffagni che richiama le sue. Cambio di diagonale per le ospiti, in un finale ancora tutto da giocare 21/20, quando un muro di Argentati vanifica tutti gli sforzi avversari, 23/20. Ancora la combattività di Arianna Argentati per chiudere un set abbastanza tribolato, 25/21 e 1 a 1. L’Ecoenergy è avanti 8/6 al 1° T.O.T, ma solo grazie a due errori consecutivi delle attaccanti emiliane, poiché l’andamento della partita non è cambiato. Moie che si avvantaggia e Gramsci che immediatamente recupera, tenendo in apprensione giocatrici e tifosi di Moie. Le moiarole propongono attacchi abbastanza scontati e soffrono troppo in difesa. Sul punteggio di 9/6, mister Caffagni cambia la sua regista, dentro Agostini per Vallicelli ed è subito pareggio 9/9. Moie allunga di 2 con Roani,per  poi sbagliare il servizio e la successiva ricezione e mantenere cosi in gara le avversarie, 12/12. La sequenza si ripete di continuo fino al 18 pari. La Gramsci si difende con accanimento e a volte anche con un briciolo di fortuna, tanto che Argentati deve ripetere l’attacco 4 volte prima di mettere a terra la palla del 19° punto. Roani porta Moie avanti di 4 lunghezze (22/18), ma poi due errori complicano ancora le cose, 22/20. Cerusico ferma il gioco in un finale di set che è ancora abbastanza incerto. Ci vuole una invenzione di capitan Cesaroni che in pipe, nell’imitazione del miglior Ngapeth, porta la sua squadra ad un punto dal set e in visibilio il pubblico di Moie, 24/21. L’errore al servizio delle ospiti è decisivo per decretare il punteggio finale, 25/22 e 2 a 1. Inaspettata è anche la partenza del 4° parziale. Moie si siede ancora e permette ad una combattiva Gramsci di portarsi subito avanti 1/5 poi 3/8 al 1° T.O.T. Al rientro in campo, finalmente, Moie reagisce e mette alle corde le avversarie costringendole spesso all’errore. Il pareggio è di una caparbia Cesaroni, 10/10. Rientra Cecilia Vallicelli in regia per le emiliane quando il punteggio è di 12/10 a favore delle biancorosse. Si combatte sotto rete su ogni pallone e un bellissimo pallonetto di Argentati porta a +3 il vantaggio marchigiano al 2° riposo lungo, 16/13. Claudia Di Marino mura Gozzi per il 19/14 interno e la partita praticamente finisce qui perché Moie nel finale dilaga, con le emiliane che alzano bandiera bianca e consegnano i 3 punti in palio alla lanciatissima compagine del presidente Mazzarini, 25/19 e 3 a 1.

 

ECOENERGY 04 MOIE – GRAMSCI POOL VOLLEY RE 3-1

PARZIALI: 17/25 – 25/21 – 25/22 – 25/19

 

ECOENERGY 04 MOIE: Cesaroni 13, Argentati 19, Roani 16, Di Marino 7, Cecato 2, Baroli 6, Zannini (L1), N.E. Mercanti, Carbonaro, Lucescul, Fabbretti. All. Raffaella Cerusico e Paolo Giardinieri.
GRAMSCI POOL VOLLEY RE: Ditommaso 10, Argostini, Fava 14, Righelli 4, Manbelli 15, Gozzi 20, Vallicelli 2, Paterlini 1, Bici L1, Rossi, Baldoni, , All. Caffagni Ivano
ARBITRI: Cruccolini e Villano

ECOENERGY 04: muri 7, err. 17, batt. vinc. 6, batt sb. 5, att. 34%, ric. 41%
GRAMSCI: muri 6, err. 24, b.v. 7, b.s. 7, att. 35%, ric. 49%

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.