Jesi, uomo barricato in chiesa con machete. Attimi di panico in centro | | Password Magazine

Jesi, uomo barricato in chiesa con machete. Attimi di panico in centro

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Machete e spari questa sera in centro. Sono stati attimi di panico quando un giovane africano, d’età tra i 20 e i 30, armato di due machete ha seminatoil panico alla galleria ex Smia, nel centro commerciale Il Torrione., intorno alle  20. Dopo aver spaventato decine di persone,  l’uomo ha tentato alla fuga, sfuggendo alla polizia, ai carabinieri e alla municipale che lo inseguivano. Dopo aver attraversato  Piazza Baccio Pontelli, spaventando i passanti, l’uomo si era barricato nella chiesa di San Pietro .

Il giovane africano,  dopo aver infranto la vetrina di un’armeria della galleria commerciale  ed essersi impossessato di due machete, è stato inseguito dalle forze di polizia (tra cui vari agenti in borghese)che  lo hanno raggiunto nei pressi del Torrione di Mezzogiorno

Sono stati sparati anche alcuni colpi di pistola in aria nel tentativo di dissuadere l’uomo che ha continuato a correre e delirante, raggiungendo la chiesa,  dove poi è uscito prima di essere definitivamente fermato.

IL SINDACO BACCI RINGRAZIA LE FORZE DELL’ORDINE

“Un episodio sconcertante che, sgombrando il campo da qualsiasi pregiudizio, non può passare sotto silenzio – fa sapere il sindaco Bacci  dalla sua pagina facebook –  In attesa che le indagini facciano chiarezza sulle ragioni che hanno scatenato questa follia, non posso che esprimere i sensi di gratitudine a polizia, carabinieri e vigili urbani per il tempestivo intervento che ha evitato che la situazione degenerasse”-

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.