Liste d'attesa, carenza di organico, zanzare e Pronto soccorso in tilt: ospedale modello solo un sogno | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Liste d'attesa, carenza di organico, zanzare e Pronto soccorso in tilt: ospedale modello solo un sogno

JESI – Il presidente del Tribunale per i Diritti del Malato (TDM) Pasquale Liguori esprime le proprie considerazioni dopo l’incontro avvenuto ieri mattina tra Regione –  rappresentata da l’assessore Manuela Bora e il consigliere regionale Enzo Giancarli –  e la Direzione dell’ ASUR insieme ai responsabili dell’Unità Operativa del Carlo Urbani: “Dobbiamo registrare con soddisfazione che dopo le nostre ripetute denunce sulla stampa cittadina finalmente il PD e la Regione si siano come si dice “passati la mano sulla coscienza” ed abbiano voluto incontrare i vertici dell’ASUR ed i responsabili delle UO del Carlo Urbani – dichiara in una nota stampa –  Precisiamo subito che noi del TDM non ci siamo  nemmeno lontanamente illusi che a tale incontro avremmo potuto essere invitati. sappiamo bene di rappresentare una spina nel fianco della Direzione ,ma fa niente, importante come si dice che se parli.  Abbiamo comunque preso atto che, da quanto riportato dalla stampa, anche i primari non hanno risparmiato di critiche la Direzione dell’ASUR su molti di quegli aspetti che il TDM denuncia da tempo (liste di attesa, mancato turn over del personale,carenza di organico ecc). Quello che però ci lascia davvero perplessi e anche preoccupati è l’atteggiamento avuto nel corso dell’incontro ( come riportato dai quotidiani) dalla Direzione dell’Area Vasta 2 che si è risentito delle critiche avute dicendo che dopo un anno e mezzo tante cose sono state fatte per sistemare una realtà cosi complessa : noi ad onor del vero non ne vediamo alcuna”.

E continua: “Se si riferisce ai lavori del Pronto Soccorso  a poco servirà avere due postazioni in più quando si poteva davvero fare di più recuperando altri locali che però la direzione non ha ritenuto di dover prendere in considerazione; se si riferisce alla climatizzazione o ai ristagni d’acqua causa del proliferare delle zanzare manco a parlarne. E allora caro Direttore se si vuole mantenere le eccellenze professionali che il nostro ospedale esprime , bisogna dare risposte alle giuste richieste dei primari prima che , come paventato da qualcuno e come già avvenuto in passato, i nostri migliori professionisti se ne andranno altrove e di quello che doveva essere un ospedale modello resterà solo un bel sogno , pagato a caro prezzo da noi cittadini”.

Comunicato da: Tribunale Diritti del Malato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.