Maiolati, la Vallesina incontra la Valtellina a Traona in un incontro legato dalla musica | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Maiolati, la Vallesina incontra la Valtellina a Traona in un incontro legato dalla musica

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI SPONTINI  – Il sindaco Umberto Domizioli, dirigenti e musicisti della formazione bandistica “L’Esina” di Moie sono stati ospiti, lo scorso fine settimana, della Filarmonica di Traona (Sondrio) per suggellare un gemellaggio all’insegna della musica, ma anche della cultura, del turismo e della gastronomica, con l’obiettivo di promuovere la Vallesina e le Marche.

L’iniziativa, infatti, ha visto il coinvolgimento del comune di Traona, della Comunità Montana della Valtellina e di Morbegno e dell’Anbima provinciale di Sondrio. È stata, quindi, un’occasione di promozione turistica l’uscita in Valtellina, da venerdì a domenica scorsi, che ha coinvolto un gruppo di oltre 40 musicanti, guidati dal Maestro Samuele Faini, e la delegazione composta, fra gli altri, dal sindaco Domizioli, dal presidente Virgilio Contadini e dal segretario Simone Ricci della banda “L’Esina”.

I momenti clou della trasferta sono stati il “Concerto d’amicizia”, eseguito in piazza dalla due bande, quella della Valtellina e l’Esina di Moie, alla presenza di centinaia di persone, e la processione religiosa, sempre con l’accompagnamento delle due formazioni musicali, nel giorno del patrono di Traona, sant’Alessandro, che si celebra il 31 agosto.

Durante il concerto sono stati proiettati due filmati: uno sulle bellezze paesaggistiche e artistiche delle Marche, realizzato dalla Regione, e uno sulla storia e sulle attrazioni del territorio di Maiolati Spontini. All’incontro pubblico hanno partecipato, portando i loro saluti, Dino Della Matera, sindaco di Traona, Andrea Romiti, segretario dell’Anbima Nazionale nonché musicante de “L’Esina”, Roberta Dugoni, assessore alla Cultura della Comunità Montanta di Morbegno, Renata Giumelli, presidente della Filarmonica di Traona e dell’Anbima provinciale di Sondrio e Luigi Verderio, presidente dell’Anbima regionale Lombardia.

Il soggiorno in Valtellina è la seconda tappa del gemellaggio che ha avuto come primo momento la visita della banda di Traona a Moie, lo scorso giugno, in occasione della quinta edizione di “Overture d’estate”, la rassegna organizzata dalla banda musicale “L’Esina”, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, dedicata alla musica, con escursioni nella gastronomia e nei libri.

Sì, perché insieme alla presentazione del volume sui 47 anni di storia della banda di Moie e ai concerti sotto le stelle, c’è stato uno scambio gastronomico. La delegazione di Traona, infatti, aveva proposto al pubblico presente agli spettacoli nel parco “Paradisi” di Moie una degustazione di prodotti tipici della Valtellina, offerti dalla Comunità Montana di Morbello. E nello scorso fine settimana sono state portate, invece, in Lombardia alcune delle specialità gastronomiche della Vallesina, a partire dal Verdicchio dei Castelli di Jesi.

“Il gemellaggio con il centro della Valtellina ha gettato un’interessante base di scambio culturale e turistico – osserva il sindaco Domizioli – e l’auspicio è che ci siano ulteriori occasioni per approfondire la conoscenza dei rispettivi territori e le loro tradizioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.