Mercato delle Erbe, via alle nuove concessioni

JESI – Il Mercato delle Erbe di via Nazario Sauro rappresenta un simbolo della città e l’Amministrazione comunale prova ad avviare le procedure per una sua piena valorizzazione, ora che finalmente la Regione Marche ha pubblicato il nuovo Regolamento che permette ai Comuni di poter agire quantomeno con le nuove assegnazioni.

Dando così seguito ad un’azione avviata ormai da un paio d’anni, il 17 febbraio sarà pubblicato sul Bur della Regione Marche il bando per il rilascio di autorizzazione commerciale e di concessione di 5 chioschi per la vendita di prodotti alimentari. Entro 45 giorni dalla pubblicazione, e dunque fino al 2 aprile, gli interessati potranno visionare i chioschi stessi e presentare la relativa domanda. Gli Uffici comunali di riferimento sono quelli del Suap (Sportello Unico Attività Produttive) in piazza Indipendenza 1, aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì ed anche il giovedì pomeriggio (0731 538207).

I 5 chioschi, con metrature variabili da 12 a 25 metri quadrati, sono posizionati sul lato sinistro del Mercato e saranno i primi ad essere nuovamente assegnati dopo che le attività presenti erano state dismesse nel tempo. Complessivamente il Mercato delle Erbe di via Nazario Sauro conta 28 chioschi, di cui oggi 15 occupati e 13 liberi.

Con lo stesso bando vengono concesse le autorizzazioni commerciali e le concessioni di spazi anche per due posti per la vendita di generi alimentari al mercatino rionale di viale Martin Luter King. In questo caso la concessione è sul suolo pubblico non essendo previsti chioschi in tale struttura.

La concessione avrà una durata di 12 anni con un canone mensile indicato nel contratto allegato al bando stesso e già visibile sul sito internet del Comune.

Soddisfazione per la pubblicazione del bando è stata espressa dal consigliere delegato ai mercati Marco Giampaoletti. “Finalmente – ha detto – diamo una risposta concreta a chi intende aprire una attività, soprattutto ai giovani. Dopo anni in cui siamo stati con le mani legate possiamo ora assegnare i primi 5 chioschi del Mercato delle Erbe ed in futuro i successivi. È nostro intendimento infatti potenziare questa struttura e farla diventare un vero e proprio centro agroalimentare a servizio non solo del centro storico, visto che è ottimamente servito da parcheggi ed impianti di risalita”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*