In maschera tra risse, droga e alcol: è il Carnevale dello sballo | | Password Magazine
Festival Pergolesi

In maschera tra risse, droga e alcol: è il Carnevale dello sballo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Carnevale da sballo quello di ieri notte nello jesino. Le feste in maschera per molti giovani stanno diventando occasioni dove poter fare baldoria ed ubriacarsi, obbligando così le forze dell’ordine ad effettuare controlli rigidi e severi. E’ quanto accaduto ieri sera nei pressi della discoteca Noir, quando un giovane di circa vent’anni, residente a Chiaravalle, è stato sorpreso ieri dagli agenti di Polizia mentre fumava in compagnia di un gruppetto di amici uno spinello di marijuana. La maschera da frate che indossava, purtroppo per lui, non l’ha dispensato dalle procedure che si applicano in questi casi e il giovane è stato segnalato alla Prefettura di Ancona. La droga è stata inoltre sequestra dalla Polizia.

Nel frattempo, intorno le 3 di notte, una pattuglia dei Carabinieri effettuava un controllo, dopo aver ricevuto la segnalazione di una rissa in atto tra due giovani fuori dalla discoteca.  Arrivati sul posto, i militari trovano un giovane completamente in stato di ebrezza, al quale era stato vietato per l’appunto l’ingresso. Nel tentativo di placarlo, il giovane – L.F. le iniziali, di età 21 e residente a Jesi – ha sferrato un calcio all’autovettura di servizio, infrangendone lo specchietto retrovisore e tentando poi di scappare. Immediatamente raggiunto dai militari ha anche usato violenza nei loro confronti, provocando ad uno di loro anche lesioni guaribili in 4 giorni.

Questa mattina l’arrestato ha patteggiato 8 mesi di reclusione davanti al Tribunale di Ancona con la sospensione della pena ma con l’obbligo di risarcire il danno arrecato all’auto di servizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.