Monte San Vito, Chiesa di San Pietro Apostolo: pericolo di crollo per la cupola | | Password Magazine

Monte San Vito, Chiesa di San Pietro Apostolo: pericolo di crollo per la cupola

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MONTE SAN VITO – Resta chiusa e inagibile la Chiesa San Pietro Apostolo a Monte San Vito, con divieto di utilizzo e accesso a chiunque. A stabilirlo è un’ordinanza del Sindaco del 2 novembre 2016.

In seguito infatti alle verifiche eseguite nella giornata di ieri dai tecnici comunali, l’evento sismico del 30 ottobre ha provocato un aggravio della condizione statica della torre campanaria, con presenza di una fessura verticale di compressione sulla facciata della torre prospiciente la via Congiu Nello. Inoltre è stata riscontrata una lesione orizzontale generatasi dalla oscillazione dell’orditura a colonne a sostegno delle campane;

Anche la cupola della chiesa presenta un aggravio delle condizioni di stabilità – si legge nell’ordinanza – evidenziate da una nuova lesione verticale visibile esternamente in un costolone della cupola stessa e da un aggravamento delle lesioni già esistenti negli archi che sostengono la cupola e con comparsa di nuove nel tamburo. Peggiorate pure le lesioni del transetto sinistro della chiesa.

A causa dei distacchi e caduta di laterizi provenienti dalla facciata della Chiesa dei Combattenti e della Chiesa San Pietro Apostolo, a tutela della sicurezza dei cittadini, non potendo escludere il pericolo di crollo e cedimento della cupola nonché della torre campanaria o porzioni delle stesse in caso di ulteriore scossa sismica, l’ordinanza del Sindaco ha disposto altresì l’interdizione del tratto di strada che va dal civico 5 di via Congiu Nello al civico 17 di Piazza della Repubblica, con divieto di traffico pedonale e veicolare, oltre che di accesso alle abitazioni, edifici pubblici e privati ivi presenti. Questo in attesa del compimento delle opere di messa in sicurezza e di salvaguarda delle strutture pericolanti.

Le famiglie evacuate sono state ospitate presso la palestra Veltre.

Chiuse anche la filiale di Nuova Banca Marche e la Caserma dei Carabinieri che resteranno comunque operativi con una colonna mobile. Questo pomeriggio, alle ore 18.30, presso il centro turistico “Carlo Urbani”, in occasione del consiglio comunale, si svolgerà un incontro pubblico aperto alla cittadinanza in ordine alle conseguenze del sisma del 30 ottobre e ai provvedimenti adottati in relazione allo stesso.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.