«Parco del Vallato, contro il degrado servono altre soluzioni».

JESI – «Parco del Vallato, servono altre soluzioni da mettere in atto». A parlare è il presidente del Comitato residenti Parco del Vallato – via del Molino Damiano Paoletti: «La mia è una riflessione da cittadino, estremamente personale. Negli ultimi giorni sono state proposte varie soluzioni riguardo il degrado al Parco del Vallato e più precisamente nel perimetro che circonda la famosa casetta dove c è la sede del club dei camperisti» dice Paoletti. Erano circolate ipotesi di un bar, di un circolo culturale o altre attività che possano rivitalizzare la zona, allontanando l’ombra del mercato della droga: «Credo sia abbastanza logico che il club dei camperisti abbia la sede vicino al parcheggio per i camper, dove ci sono le strutture per accogliere che viene in visita alla nostra città utilizzando quel mezzo di trasporto – spiega Paoletti -. Poi ogni soluzione valida per migliorare questa situazione senza arrecare danno ad altri, nella fattispecie al club dei camperisti, credo debba essere valutata».

Per Paoletti, però, il problema è quello che non si nomina mai: «Quel lembo di terreno è stato ormai “preso in prestito”, diciamo così, da uno o più gruppi di persone, molte o quasi tutte nullafacenti, di discusso senso civico, dedite allo spaccio di stupefacenti (i dati parlano chiaro: 16 arresti in otto mesi agli atti)- aggiunte – all’uso di alcool, come anche molte foto dimostrano.Ritengo che siano ben altre le soluzioni da mettere in atto .Le forze dell ordine fanno quello che è possibile, ovviamente nei limiti delle loro possibilità e dell’organico ormai ridotto ai minimi termini, l’amministrazione comunale molto meno o niente». Se le le telecamere non possono ancora essere installate, per il presidente del Comitato è necessario adottare altre misure: «Si era parlato di bonificare tutta la zona boschiva sopra la famosa casetta, è stata chiesta dai residenti una visita, magari sporadica, da parte della polizia municipale, è stato chiesto che venissero messi dei contenitori per l’immondizia più grossi, niente….per l’amministrazione comunale va bene così». 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*