Riformisti per Jesi, il lavoro al centro del primo evento in vista delle elezioni - Password Magazine

Festival Pergolesi

Riformisti per Jesi, il lavoro al centro del primo evento in vista delle elezioni

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

A191199C-88DC-4EAC-BC44-CC93ECE23133

JESI- È iniziata la campagna elettorale Jesina: gli schieramenti si stanno piano piamo delineando e le formazioni politiche cominciano le loro attività propedeutiche alle elezioni.

Si è tenuta venerdì sera presso la Sala del Lampadario del Circolo cittadino di Jesi il primo evento organizzato dalla lista Riformisti per Jesi, che prevedeva come tema lavoro, economia e sviluppo.

Alcuni professionisti si sono alternati nel relazionare la situazione dell’imprenditoria a Jesi e nel territorio della Regione Marche, con particolare attenzione all’imprenditoria giovanile e ai rapporti tra università e mondo del lavoro.

Gli ospiti della serata sono stati il prof. Flavio Corradini, docente dell’Università di Camerino, l’imprenditore esperto di politiche europee Marco Cardinaletti, il presidente della CNA industria di Ancona Cristiano Montesi e la responsabile dei percorsi formativi dell’Università Politecnica delle Marche Jessica Amicucci.

In apertura le parole dei rappresentanti del direttivo di Riformisti per Jesi, che hanno sottolineato la centralità delle competenze all’interno del progetto dei riformisti perché dicono: “ Con gli slogan non si risolve nulla: preferiamo la proposta alla protesta.”

A spiegare l’idea dei riformisti è Matteo Bitti, membro della lista Riformisti per Jesi ed ex PD.

«A Jesi serve un incubatore di imprenditorialità e per costruirlo servono un sistema finanziario locale forte e buoni rapporti con le università per lo sviluppo dell’imprenditorialità e delle competenze.
Jesi con Amazon sarà estremamente attrattiva e coinvolgendo circa tre mila impiegati, sicuramente farà convergere nuove risorse nel nostro territorio.
Noi siamo favorevoli ad Amazon e in generale agli investimenti fatti nel nostro territorio, senza se e senza ma, perché è nell’essenza di essere riformisti».

Grande soddisfazione è emersa per la buona riuscita di questo primo evento, in cui sono state avanzate le prime proposte che la lista porterà nel proprio programma elettorale.

“Da ieri sera- fanno sapere da Riformisti per Jesi- è partito un tavolo di confronto tra università, associazioni imprenditoriali e territorio per parlare di lavoro, sviluppo e welfare.

Sono emerse le prime idee cardine che porteremo in campagna elettorale.
La costruzione di un ITS che formi i ragazzi diplomati tecnici in meccanica avanzata e informatica in collaborazione con le università scientifiche delle Marche.
Puntare sul welfare e sui nidi e materne di distretto industriale;
Ripensare un nuovo incubatore di imprenditorialità sempre in partnership con le università ma anche con nuova finanza».

L’incontro ha visto una cospicua partecipazione della cittadinanza, con una sala quasi sold out.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.